05 nov 2015

Capitolo 77 Divisione di un’eredità 1957

BANKS WOOD aveva un buon motivo per acquistare una casa accanto a William Branham. Nel gennaio del 1950, sua moglie Ruby lo convinse a partecipare ad una riunione Branham a Louisville, Kentucky. Banks era stato allevato nel movimento dei Testimoni di Geova, quindi l’idea che Gesù Cristo oggi, potesse guarire i malati gli era sembrata ridicola. Quella sera a Louisville, Banks Wood guardando con stupore come William Branham discerneva i problemi degli estranei. Pensò: “Questo sembra vero, ma come posso essere sicuro che queste persone siano veramente guarite”? Poi vide William Branham pregare per un ragazzo che era paralizzato dalla poliomielite. Il ragazzo saltò su dalla sua carrozzella, corse su per le scale della piattaforma gridando, grazie Gesù per la guarigione. Questo toccò profondamente Banks, perché anche il suo bambino, David, era paralizzato dalla poliomielite. Banks sentì come se fosse incappato in qualcosa di reale.
Banks Wood aveva deciso di saperne di più su questo insolito ministero, così lui e sua moglie visitarono le successive campagne Branham, tenutesi in Houston, Texas, alla fine del gennaio del 1950. Erano seduti in mezzo al pubblico, la sera in cui la Colonna di Fuoco fu fotografata sopra la testa di William Branham. Banks tornò a casa in Kentucky con tante cose nella sua mente.
Nel mese di agosto del 1950, William Branham tenne una campagna di due settimane a Cleveland, Ohio. Una sera Banks, Ruby e il piccolo David Wood si unirono alle altre migliaia di persone che affluirono in una grande tenda. Durante il servizio di preghiera, William Branham distolse lo sguardo dalla linea di preghiera, guardò sopra l’uditorio e disse: “Là in fondo si trova un uomo seduto con la sua famiglia. Il vostro nome è Wood – Banks Wood. Non è di questa città. Voi vivete vicino Crestwood, Kentucky.
Di fede siete Testimone di Geova. Avete un ragazzo seduto con una gamba paralizzata tirata sotto di lui, e vostra moglie soffre di un tumore. Così dice il Signore, siete entrambi guariti”.
L’evangelista si girò di nuovo verso la linea di preghiera. Per uno scioccante momento, Banks e Ruby si guardarono a vicenda, non sapendo che cosa fare. Poi Ruby sentì qualcosa di fresco attraversargli il corpo. Si toccò il fianco dove c’era il tumore. “Banks”, ansimò lei, “Senti qui. Il nodo se n’è andato”.
Egli toccò il fianco sinistro della moglie per sentire l’infausto grumo. Ma non c’era. Disse a suo figlio: “David, alzati”. Mentre David si contorceva per obbedire, le gambe storpie si raddrizzarono. Egli era in piedi su due solide gambe funzionanti. Non sorprende, che David Wood non volle sedersi di nuovo. Né sorprende che Banks Wood arrese la sua vita a Gesù Cristo. Mise in vendita la sua casa e la sua ditta di costruzioni nel Kentucky e si trasferì a Jeffersonville, Indiana, così da poter frequentare settimanalmente la chiesa al Tabernacolo Branham. Dopo aver acquistato la casa accanto a quella di Bill, i due vicini divennero buoni amici.
Quando Banks Wood accettò Gesù Cristo come suo Signore e Salvatore, il padre, la madre, i fratelli e le sorelle (tutti erano convinti testimoni di Geova) lo disconobbero. Banks non vide nessuno di loro per molti anni. Poi una mattina di aprile del 1957, suo fratello Lyle si presentò alla sua porta. I due fratelli sedettero al tavolo della cucina e parlarono.
Alla fine Lyle disse: “Banks, sono venuto qui per vedere se posso mettere nuovamente qualcosa di sensato nella tua testa ottusa. In che tipo di fanatismo ti sei invischiato”?
“Questo non è fanatismo, Lyle. Guarda le gambe di David”.
“Ah, sciocchezze. Il nostro papà ci ha allevato per conoscere qualcosa di meglio che quello. Ci ha sempre messo in guardia contro questi predicatori infernali. Non posso credere davvero che sei caduto in un tale pasticcio. Comunque che tipo di ciarlatano stai ascoltando? Deve essere un buon oratore per farti smettere di costruire case e seguirlo in tutto il paese, come fai tu”.
“No, lui non è un buon oratore. Veramente, parla in modo semplice. Ma lo Spirito di Dio è con lui”.
“Beh, se mai incontro questo Branham, gli dirò quello che penso”.
“Eccolo, sta tagliando il prato. Lo chiamerò su”.
71
Uscito fuori, Banks fece cenno al suo vicino di venire. Quando Bill entrò nella cucina, Banks gli presentò suo fratello. Bill strinse vigorosamente la mano di Lyle, ma la mano che strinse era fredda e fiacca. Si sedettero a parlare dietro a delle tazze di caffè.
Lyle guardava Bill con sospetto. Al momento non sembrava molto simile a un predicatore. Indossava una tuta e un cappello di paglia, tutto tirato indietro sulla testa. Il suo viso era coperto con una barba ispida che poteva essere di un giorno o due. Il sudore luccicava dalla sua fronte calva e bagnava la sua maglietta bianca sotto le ascelle. Al momento era più simile ad un agricoltore che lavora sodo che ad un evangelista di fama mondiale. Lyle disse: “Allora tu sei il predicatore che ha preso Banks in questa impresa assurda”.
“No, signore, non lo sono. Io sono solo suo fratello in Cristo. Ma io predico il Vangelo.
Banks raccontò a Lyle alcuni dei miracoli che aveva visto nelle campagne di Bill. Lyle ascoltò con indifferenza, non mostrando alcun interesse. Dopo aver ascoltato la testimonianza di Banks per dieci minuti, Bill disse: “Suppongo che lei non crede a niente di tutto ciò, signor Wood”.
“Io certamente no. Non c’è una cosa come la guarigione Divina. È solo un mucchio di sciocchezze nelle quali ha coinvolto mio fratello. Per quanto riguarda queste cosiddette visioni”...
Mentre Lyle stava per dare il suo parere, una visione balenò davanti agli occhi di Bill. Egli disse: “Signor Wood, vedo che è sposato con una donna bionda e ha due ragazzi dai capelli biondi, rispettivamente di sei e otto anni”.
Lyle diede a suo fratello uno sguardo accusatore.
“Lei pensa che me lo abbia detto Banks”, Bill continuò. “Lui non mi ha detto niente. Non mi ha detto nulla della vostra famiglia. Ma se questo non vi convince, forse questo lo farà. Ha tradito sua moglie, e ciò ha causato una separazione. La notte scorsa era con una giovane donna con i capelli castani ramati. Ha sentito bussare alla porta e stava per andare ad aprire, ma lei non glielo ha permesso. Quindi, si è nascosto nella sua camera da letto, mentre lei apriva. Quando ha sbirciato fuori dalla finestra, ha visto un uomo in piedi presso la porta che indossava un abito scuro e una cravatta rossa. Questo era un altro dei suoi amanti. Ed è stata una buona cosa che non è andato alla porta, perché aveva una pistola in mano e vi avrebbe fatto volar via la testa”.
“Chi – chi ve lo ha detto”? Balbettò Lyle.
“L’Onnipotente Dio mi ha appena mostrato una visione di ciò che è accaduto”.
Lyle si sentì stordito. “Signor Branham, ogni parola che ha detto è verità. Credo che sia meglio che arrenda la mia vita allo stesso Onnipotente Dio che le ha detto quel segreto”.
Pieno d’entusiasmo, Lyle tornò a casa a raccontare alla sua famiglia la sua conversione. Entro la settimana sua sorella partecipò ad un meeting di Bill e anche lei fu convertita. Tutto questo allarmò il loro padre, che decise di incontrare questo originale Branham, così da mettere a posto la sua famiglia.
Il pomeriggio di Lunedì, 13 maggio 1957, Bill girò la macchina nel suo vialetto e vide un anziano signore nel giardino. Bill gli si avvicinò e si presentò.
“Così voi siete il signor Branham”, disse l’uomo burberamente. “Ho sentito parlare molto di voi. Il mio nome è Wood – Jim Wood. Banks e Lyle sono due dei miei figli. Sapete dove è Banks?
“Banks e Ruby di solito vanno a fare acquisti di alimentari in questo momento della giornata. Non vuole entrare dentro e rinfrescarsi con un bicchiere d’acqua”?
Non ci volle molto tempo a Bill per capire che lui e il signor Wood avevano alcuni interessi comuni. Prima parlarono della loro nascita in Kentucky, poi parlarono di quanto fosse divertente cacciare scoiattoli e pescare persici e carpe. Piuttosto che tuffarsi direttamente sul soggetto di Geova Dio, Bill chiese a Jim Wood di andare a pescare con lui l’indomani, pensando che un tale viaggio avrebbe dato loro il tempo di discutere di religione. Egli suggerì che anche Banks e Lyle potevano venire. A Jim Wood piacque l’idea.
Quella notte diluviò. La mattina successiva Banks disse: “Bene, penso che non sia il caso oggi di andare a pescare. I torrenti saranno tutti fangosi e il pesce non abbocca.
“Possiamo provare lo stesso”, disse Bill. Egli aveva ancora un paio di giorni fino alla sua prossima campagna a Saskatoon, Canada e aveva bisogno di rilassarsi e distendersi.
Così, i quattro uomini stiparono i loro attrezzi da campeggio e per la pesca nel portabagagli dell’auto di Banks. Banks e suo padre sedettero sul sedile anteriore; Bill e Lyle sedettero nella parte posteriore. Banks guidava. La loro destinazione era a 240 chilometri ad est, vicino a Dale Hollow Lake. Bill progettò di pescare sul lago dietro Wolf River Dam. Questa zona non era lontana da Burkesville,
72
Kentucky, dove era nato. Poiché alcuni dei suoi parenti erano proprietari di terreni sul lago e avevano una barca che poteva prendere in prestito, Bill andava spesso a pescare in questo posto.
Mentre stavano attraversando il fiume Ohio in Kentucky, Bill pregò in silenzio: “Signore, in qualche modo aiutami ad entrare nel cuore di questo onesto vecchio contadino”. Subito si sentì scivolare in una visione. L’auto era sparita e lui era in qualche modo più avanti nel tempo, guardando il futuro che rivelava i suoi segreti. Quando la visione si concluse, disse: “Signor Wood, così lei può sapere che questo Vangelo che predico è vero: oggi ogni fiume e lago che passeremo saranno fangosi, fino a che arriveremo alla nostra destinazione. Il lago dietro Wolf River Dam sarà blu e calmo. Pescheremo fino alle 3:30 circa senza catturare niente. Poi io comincerò a prendere pesci gatto. Io non ho mai catturato un pesce gatto in queste acque prima, ma oggi ne prenderò un mucchio, per un totale di circa 11 kg. Signor Wood, tu pescherai accanto a me usando la stessa esca, ma ne prenderai solo uno e Lyle anche solo uno. La mattina successiva, io prenderò un pesce squamoso. Non ho potuto vedere esattamente di che tipo, ma sarà grande per la sua specie. Questo sarà l’ultimo pesce pescato da noi in questo viaggio. Pescheremo per tutto il resto della giornata, senza nemmeno un abbocco. Questo è il’così dice il Signore’”.
Un lato della bocca di Jim Wood si curvò leggermente in un sorriso di incredulità. Guardò a Banks e gli strizzò l’occhio. Ma il vecchio cominciò a meravigliarsi quando superarono l’ultima collina e guardò verso il basso sul fiume Wolf Dam. L’acqua nel serbatoio dietro la diga era proprio così calma e blu che più di così non poteva essere. Ovviamente, non era piovuto molto sulla regione al di sopra della diga.
Essi pescarono per prendere carpe, persici, trote, e bluegills, ma senza successo. A metà del pomeriggio Bill cambiò la sua esca e immediatamente catturò un pesce gatto. Nelle ore successive catturò una stringa di pesci gatto, mentre Jim e Lyle ne presero uno ciascuno e Banks non ne catturò nessuno. Quella sera smisero di pescare attorno alle undici. Nessuno menzionò la profezia della mattina, sebbene turbinasse nei loro pensieri.
Martedì mattina, il sole sorse sorridendo. Dopo una prima colazione di fritto di pesce gatto, i pescatori presero le loro canne da pesca e le cassette degli attrezzi e si diressero al lago. Mentre stavano mettendo le esche sull’amo, Bill ricordò loro: “Prenderemo un altro pesce ancora il quale sarà l’ultimo che prenderemo in questo viaggio”. Al suo primo lancio, Bill catturò un pesce squamoso dal ventre rosso. Pesava mezzo chilo circa, il che era tanto per quella specie di pesci.
Essi continuarono a pescare, ma nessuno catturò altro. Ogni ora Banks, che sapeva come erano precise le visioni di Bill, consigliò di smettere e andare a casa. Jim Wood volle rimanere. Egli era determinato a catturare un altro pesce per dimostrare loro che era tutto sbagliato. L’anziano signore si spostava da posto a posto lungo l’argine, cambiando spesso la sua esca e la sua tecnica, cercando di trovare una combinazione che potesse funzionare. Pescò tutto il pomeriggio, sino a sera e anche dopo il tramonto, fino a mezzanotte, senza che nessun pesce abboccasse. Mercoledì mattina di buon ora smantellarono il campo. Bill doveva tornare a casa perché il giovedì doveva partire per Saskatoon, Canada. Mentre caricavano l’auto, Banks chiese a suo padre: “Che cosa ne pensi ora, papà”?
“Beh – eh –eh – h”, strascicando la voce e giocando nervosamente con la sua cassetta degli attrezzi da pesca disse: “Se un individuo può vedere il pesce prima di catturarlo, penso che tutto sia a posto”.
Bill vide la sua occasione. “Ma non posso farlo sempre, signor Wood. Dio mi ha mostrato quella visione per il tuo bene. La Bibbia dice, se vuoi sapere se un uomo è un profeta o no, osserva le sue profezie. Se le sue profezie non avvengono, allora egli non è un profeta e lo si può ignorare, ma se avvengono, allora dovreste ascoltarlo, perché ha la parola del Signore. So che il signor Russell è considerato un profeta nel movimento dei Testimoni di Geova. Ma il signor Russell profetizzò che Gesù Cristo sarebbe ritornato nel 1914. Quando questo non avvenne, disse che era una venuta ‘spirituale’. Ma questo non è giusto, perché Gesù ritornò spiritualmente sulla terra il giorno della Pentecoste, in forma di Spirito Santo. Questo è ciò che dice il libro degli Atti. Così vede signor Russell, non può essere un profeta”. Bill proseguì lungo questa linea, mostrando altri tre punti in cui le profezie di Russell fallirono.
Jim Wood strofinò la mascella pensieroso. Poi puntò il suo pollice dietro la spalla verso il lago e citò l’Etiope di Atti 8:36, “Ecco dell’acqua; che impedisce che io sia battezzato”?
Non vi era nulla che lo ostacolasse e subito senza indugio fu battezzato nel nome del Signore Gesù Cristo.
73
Nel maggio del 1957, William Branham andò a Saskatoon, Canada. Questa era la sua prima grande campagna di guarigione che non fosse finanziata dalle chiese pentecostali. Il supporto venne dai presbiteriani, anglicani, battisti e altre confessioni. Le chiese pentecostali di Saskatoon si rifiutarono categoricamente di collaborare, ma ciò non ostacolò Dio. Diverse migliaia di persone riempirono l’arena del ghiaccio per sentire parlare Bill. Quando arrivò il momento per la linea di preghiera, lo Spirito di Dio si mosse soavemente e meravigliosamente come una figura di pattinatore sul ghiaccio. La prima sera della campagna, una donna cieca miracolosamente ricevette la vista, un ragazzo spastico istantaneamente riacquistò il suo coordinamento, un altro ragazzo, che non aveva mai sentito o pronunciato alcun suono nella sua vita, improvvisamente sentì l’organista suonare “Solo Credi”. Il ragazzo gridava, perché era l’unico modo che aveva per lodare il suo Guaritore, Gesù Cristo.
Una sera venne nella linea di preghiera un ragazzo gobbo. Bill mise le braccia intorno al ragazzo e pregò per lui. Poi disse: “Quando vai a casa stasera, dì alla tua mamma di tirare una funicella intorno al petto e sopra la gobba. Poi tagli la stringa come misura. domani mattina, se la gobba non si è ridotta di tre pollici--7,62 centimetri, allora sono un falso profeta. Porta il cordoncino qui domani sera e mostralo alla gente”.
La sera seguente questo ragazzo venne su e mostrò a tutti il cordoncino che sua madre aveva utilizzato per misurare il petto del ragazzo. La sua gobba si era infatti ridotta di 3 pollici. Ancor più sorprendente era il fatto che ora poteva sollevare le braccia sopra la testa, caratteristica che normalmente era impossibile per un gobbo a causa di malformazioni nelle loro braccia.
Mentre le persone erano in coda per la preghiera, Bill disse: “Ora collegherò due Scritture assieme. Quando Gesù disse a Natanaele dove era prima di venire alla riunione, Natanaele, che cosa disse? Egli disse: “Rabbi, tu sei il Figlio di Dio”. Tu sei il re d’Israele. ‘Questo è ciò che un Ebreo pensò quando vide il segno del discernimento. Quando la donna Samaritana sentì il discernimento, disse: ‘Signore, riconosco che Tu sei un profeta. Noi Samaritani sappiamo che quando verrà il Messia, Egli farà queste cose. Gesù disse: ‘Io sono colui che ti parla’. E su questo segno, lasciò la secchia d’acqua e andò a dirlo agli abitanti del villaggio: ‘Venite a vedere un uomo che m’ha detto tutto quello che ho fatto; non sarebbe Egli il Cristo’?
“Se questo era il segno del Messia nella loro giornata, è il segno del Messia anche oggi. Dimenticate tutti i vostri denominazionali ‘ismi’ ora, e guardate solo alla verità di essa alla Parola. Gesù Cristo è risuscitato dai morti”.
Dopo questa introduzione, un usciere portò avanti la prima persona della linea di preghiera. Quando la visione venne, Bill disse: “So che questa donna è una cristiana, perché il suo spirito dà il benvenuto. Signora, lei è moglie di un predicatore, e soffrite per un tumore al seno. Non è di questa città. Vedo la West Coast, e una grande città dove c’è un grande parco. Vancouver, British Columbia – è là dove abita. È la verità”? Lei disse che era vero. Bill le mise una mano sulla spalla e pregò: “Dio onnipotente, nel nome del Signore Gesù Cristo, benedico questa donna e chiedo la sua guarigione nel nome di Cristo. Amen”.
Il successivo nella linea di preghiera era un uomo che disse: “Sono un pastore e la donna per la quale ha appena pregato è mia moglie. Tutto quello che ha detto è vero e posso garantire che siamo entrambi estranei per lei.
“Grazie, fratello mio. Ha qualcosa che non va con la spalla. Ha avuto un incidente motociclistico e la sua spalla non è tornata al suo posto giusto. Ora è tutto ha posto. Può tornare a casa con gioia e stia bene. Dio vi benedica. Amen”.
Alla donna seguente disse: “Credete, con tutto il cuore che Gesù Cristo è il Figlio di Dio, e io sono suo profeta, o suo servo. Ora, se il pubblico può ancora sentire la mia voce, mi pare che la donna sia nervosa per qualcosa. La vedo andare in una piccola stanza – è un bagno –e là lei cade e si ferisce al torace, circa un anno fa. Lei non è andata da un medico per questo. Lei confida in Dio. Questa è la verità. Non è vero signora? Giustissimo. Allora vada al suo posto e stia bene, nel nome del Signore Gesù Cristo”.
In tutto l’edificio, pezzettini di dubbio cadevano dai cristiani come il ghiaccio scende dagli alberi gelati quando il sole riscalda i loro rami. Bill disse alla donna successiva, nella linea, “Signora, io non vi conosco. Siamo estranei l’un l’altro. “Improvvisamente si voltò fissando verso il pubblico, osservava la luce dell’angelo. “Qualcosa era successo nell’uditorio, – qualcuno da qualche parte credeva”.
74
Intensamente studiò la folla. Poi additò qualcuno. “È quella signora dai capelli neri seduta là che guarda sopra le spalle di un’altra donna. Lei soffre di mal di testa. Lei stava pregando: ‘Signore, fa che mi chiami’. Aveva un tremendo mal di testa. Se è vero, alzate la mano”. La sua mano si alzò. “Benissimo. È finito ora. Può andare a casa, gioisca e sia guarita nel nome di Cristo”. L’angelo era fermo ancora in quel posto; la visione si espanse ... “La signora seduta dietro di voi ha l’artrite, e lei vuole essere guarita. Ciò è giusto, non è vero, signora? Esatto. “Bill barcollò per lo sforzo delle visioni che lo esaurivano. “Vedete, non potete nascondere la vostra vita nemmeno se volete. Nessuno di voi lo può. Amen. Oh, io sono felice che Egli è risuscitato dai morti – Gesù Cristo è lo stesso ieri, oggi e per sempre”!
Si girò indietro verso la donna in attesa sulla piattaforma accanto a lui. “Signora, non siete qui per voi. Siete qui perché avete un figlio ritardato di mente”. Lei ansimò. Poi egli pregò per il figlio.
Il prossimo paziente era una donna anziana che aveva una grande escrescenza sul suo naso. La visione rivelò la sua storia. Bill le disse: “Ce né più di un’escrescenza. Esse cadono e tornano di nuovo da qualche altra parte. Ne avete una, ora sul petto. Non è di questa città. Lei proviene dall’ovest. Abita ad Edmonton, Alberta. Il suo nome è Pearl L-e-n-n-o-x. Signora Pearl Lennox, se crede con tutto il cuore, guarirà”.
Così andò – persona dopo persona, visione dopo visione, notte dopo notte, sempre perfetto. L’ultima sera a Saskatoon, quella donna che era cieca la prima sera di questa campagna, ora era salita sul podio e consegnò una lettera a Bill contenente la sua testimonianza, una lettera che aveva scritto lei stessa.
DOPO la sua campagna di guarigione per fede in Saskatoon, William Branham tenne una lunga campagna a Indianapolis, Indiana, l’11 e il 14 giugno 1957. Tornò da Indianapolis sofferente per la stanchezza. Oltre alle 15, 20 visioni che vedeva ogni sera nei servizi di preghiera, lui vide anche da 20 a 30 visioni al giorno durante le interviste private che concedeva nella sua camera d’albergo. Lo sforzo di tutte queste visioni fece defluire la maggior parte delle sue energie. Aveva 14 giorni di riposo prima di iniziare la sua prossima campagna a Chicago il 29 giugno, così chiese a Banks e Lyle Wood se volevano andare a pescare con lui. Essi accettarono.
La sera prima del loro viaggio di pesca, Bill e Banks andarono nel giardino di Banks a scavare per cercare un po’ di vermi da usare per esca. Mentre stavano scavando, Rebecca di 11 anni corse in giardino, ma non per vedere i vermi. Il suo labbro inferiore tremava come fosse sul punto di piangere. “Papà, ho trovato una povera gattina che ha mangiato qualche veleno e adesso è tutta gonfia e sta per morire. Mi lasci tenerla finché non muore”?
A Bill non piacevano molto i gatti e raramente permetteva loro di stare intorno alla casa, ma quando Rebecca lo guardò con quei tristi occhi supplicanti si ammorbidì. “Beh, se morirà presto, penso si possa tenere per un po’ di tempo. Fammela vedere”.
Rebecca scappò via e ben presto ritornò con la gatta malata in una scatola di cartone. Ricordando ciò che era accaduto quando il padre aveva pregato per l’opossum morente, Rebecca disse: “Papà, vuoi pregare per questa gattina”?
Bill diede uno sguardo alla gatta e seppe cosa sarebbe accaduto. Disse a Rebecca di mettere l’animale al riparo per la notte. La mattina dopo molto presto, Rebecca corse al nascondiglio per controllare il suo gattino. Guardò nella scatola e strillò di gioia. La gatta stava allattando una dozzina di gattini.
Mentre Bill stava caricando l’auto di Banks con le attrezzature da campeggio, Giuseppe di due anni uscì traballando dal capannone tenendo uno dei gattini appena nati per il collo. “Giuseppe, non tenere il gattino così”, lo rimproverò Bill. Spaventato, Giuseppe schiacciò forte il gattino prima di lasciarlo cadere. Bill riportò di nuovo il gattino nel capannone e lo pose accanto alla madre. Il gattino si contorceva come fosse gravemente ferito. Bill pensò: “Povero piccolo, non può farci niente se è un gatto. Spero che sia tutto a posto”. Banks, Lyle, e Bill si diressero verso Dale Hollow, nello stesso luogo in Kentucky dove avevano pescato con Jim Wood il mese prima. Quando raggiunsero Wolf River Dam, Bill prese in prestito una barca dai suoi parenti. Una volta sul lago, i tre uomini misero i vermi sull’amo e subito dopo catturarono diverse decine di piccoli persici sole, che tagliarono a pezzettini e li utilizzarono come esca per le trote. Poi si sedettero per aspettare i pesci grossi.
Una velata luce bluastra copriva i verdi Monti Appalachi che li circondavano. Il lago odorava di alghe, di pesci, e di petrolio per motori a due tempi. I raggi del sole riscaldavano la camicia di Bill e una
75
dolce brezza rinfrescava il suo volto. Guardando un paio di anatre mentre andavano su e giù tra le canne e le ninfee, Bill sentì la sua stanchezza fluttuare via come il dente di leone (soffione) portato alla deriva dalla brezza.
Mentre la loro piccola barca girava pigramente lungo la costa, i tre uomini parlavano della Bibbia. Essi parlarono di quando Pietro, Giacomo e Giovanni videro Gesù che parlava a Mosè ed Elia. Gesù iniziò a splendere come il sole. Quando Pietro scrisse su questa esperienza, egli disse: “Noi… siamo stati testimoni oculari della Sua maestà. Poiché Egli ricevette da Dio Padre onore e gloria quando giunse a Lui quella voce dalla magnifica gloria: Questo è il mio diletto Figliuolo, nel quale Mi son compiaciuto. E noi stessi udimmo quella voce che veniva dal cielo, quand’eravamo con Lui sul monte santo.
“Sai”, disse Banks, “è quasi come mi sento io, per il privilegio che ho di passare così tanto tempo con un sant’uomo come te, fratello Bill”.
“Oh, fratello Banks, non dire così”, Bill rispose. “Io non sono un sant’uomo. Non c’è una tal cosa come un sant’uomo, c’è solo un Dio Santo che dimora in un uomo. E non c’è nemmeno una santa montagna, è solo un Dio Santo che visita la montagna. Credo che questo sia ciò che intendeva Pietro”.
Essi discussero come un Dio Santo potesse dimorare nel suo popolo. Banks mentovò di un’anziana donna che lui sapeva che aveva lo Spirito di Dio dimorante in lei. Quando Banks e Lyle erano ragazzi, questa donna spesso li invitava a casa sua, dove dava loro del pane appena sfornato e parlava loro dell’amore di Gesù. Loro presero il pane, ma lasciarono Gesù indietro. Banks disse: “Questa donna deve avere più di 90 anni ora. Sai, Lyle vive da queste parti. Non sarebbe bello se ci fermassimo a casa sua a dirle che siamo entrambi cristiani adesso”?
Quando Banks disse questo, Bill sentì lo Spirito di Dio schizzare su di lui come il fresco spray di una tromba marina. In un lampo d’ispirazione: disse “Così dice il Signore, ‘Presto vedrete la gloria di Dio, perché vi è un piccolo animale che sarà risuscitato dai morti”.
Quando tornò in sé, vide Banks e Lyle che lo fissavano con stupore. Banks disse: “Fratello Bill, intendi veramente quello che hai detto in quel modo”?
“Che cosa ho detto?” chiese Bill, onestamente non sapendolo. Dopo che Banks ripeté la profezia, Bill lo rassicurò, “Accadrà proprio nel modo in cui è stata pronunciata. Si, perché non ero io che l’ha detto. È stato lo Spirito Santo”.
“Che animale pensi che sarà”? Chiese Lyle.
“Non lo so, ma posso supporlo. Questa mattina il mio bambino strinse forte un gattino. Non era morto quando l’abbiamo lasciato, ma forse morirà e quando arriveremo a casa Dio gli darà di nuovo la vita”.
Pescarono tutta la giornata senza successo. Il grande pesce non abboccò fino a tarda sera, ma quando abboccarono, nel giro di pochi minuti ognuno tirò su una trota, e tutte e tre insieme pesavano 9 kg. Da quel momento avevano esaurito le esche, così smisero per quel giorno.
Il mattino seguente, dopo una colazione di trota fritta in padella, salirono nella loro piccola barca, avviarono il motore fuoribordo, e girarono lungo il bacino in parallelo con la costa. Essi cercarono di pescare dei persici per ripristinare il loro approvvigionamento di esche, ma all’inizio non pescarono nulla. Poi Bill diresse la prua della loro barca in una piccola baia. Quando abbassò l’acceleratore del motore, il motore scoppiettò e morì. Egli lasciò che la barca andasse alla deriva vicino alla costa. Mise un verme sull’amo e gettò la lenza e ben presto sentì un pesce mangiucchiare l’esca. Con uno strattone agganciò un piccolo persico sole.
Mentre pescavano in questa baia, parlavano della potenza di Dio. Essi discutevano del tempo quando Gesù disse a Simone il pescatore, “Lancia in profondità le reti per la pesca”. Simone rispose: “Maestro, abbiamo faticato tutta la notte e non abbiamo catturato nulla; tuttavia, alla Tua parola, calerò le reti”. Appena Pietro calò le reti nel lago, presero una tal quantità di pesci, che le reti si rompevano. E fecero segno ai loro compagni dell’altra barca, di venire ad aiutarli. Riempirono le barche con tanti pesci talché affondavano. Bill disse che non riteneva che questi pesci fossero nel lago prima che Gesù avesse parlato. Credeva che Dio avesse effettivamente creato quei pesci in loco.
Insetti alati svolazzavano sopra l’acqua. I pesci persici erano affamati. Costantemente nuotavano in superficie e addentavano con le loro fauci gli insetti. A motivo che i persici erano così piccoli, Bill utilizzava una canna da mosca con un piccolo amo n°4. Lyle, dall’altra parte, usava un grande amo n°12, lo stesso che utilizzava per la cattura delle trote. Lyle infilzò un verme sull’amo e quindi lanciò.
76
Veramente prestava maggior attenzione alla conversazione tra Banks e Bill che alla sua pesca. Sentendo una tirata alla sua lenza, Lyle tirò su la lenza e fu sorpreso di scoprire che un persico aveva inghiottito tutto l’amo fino giù nello stomaco. “Guardate questo”, disse, tenendo su la canna da pesca con un piccolo pesce dondolante, lungo 7 centimetri.
“Non è nemmeno possibile vedere l’amo”.
Prese il pesce in una mano e avvolgendo la lenza intorno all’altra mano, Lyle tirò. Con un forte strappo l’amo uscì, portando con sé il suo stomaco e una parte delle branchie. Lyle fischiò sorpreso e disse: “Piccolo pesce, hai esalato l’ultimo respiro”. Dopo aver liberato l’amo gettò il pesce nel lago. Per qualche istante dibatté pinne e coda, cercando di allontanarsi. Poi si girò di lato e morì. Galleggiò floscio privo di vita a 3 metri dalla barca, andando lentamente alla deriva verso la riva, sospinto da una leggera brezza e dallo sciabordio delle onde.
“Lyle, non è necessario che succeda”, disse Bill. “Dovresti utilizzare un amo più piccolo. Quindi, non appena senti i pesci che abboccano, dai uno strappo alla lenza. Ciò fisserà l’amo nella sua mandibola”.
“Caspita, sono solo un ragazzo di paese, non ho pescato molto”, disse Lyle, mettendo un altro verme su di un amo n° l2. “Questo è il modo in cui ho sempre fatto”.
Banks e Bill ripresero la discussione sulla potenza di Dio. Circa 30 minuti più tardi, Bill parlò di una Scrittura che lo rendeva perplesso. Una mattina quando Gesù era affamato, cercò fichi su un albero di fico. Non ne trovò nessuno e maledisse l’albero. Quella sera stessa tutte le foglie dell’albero divennero marrone. Quando i discepoli si meravigliarono di come l’albero era subito appassito, Gesù disse: “Abbiate fede in Dio”. In verità io vi dico che chi dirà a questo monte: Togliti di là e gettati nel mare, se non dubita in cuor suo, ma crede che quel che dice avverrà, gli sarà fatto”.
Mentre parlava, Bill osservava quel piccolo pesce morto ondeggiare non lontano dalla barca. La brezza l’aveva spinto contro alcune ninfee. Stava a galla su di un lato, le sue viscere sporgevano dalla bocca verde e le sue caratteristiche branchie di colore blu, ora erano bianche.
Improvvisamente Bill sentì uno strano rumore. Guardando in alto, vide l’angelo del Signore che bruciava come un fuoco sul versante della montagna. Venne giù dalla montagna in un vortice, sfrecciando sulle cime degli alberi, dirigendosi dritto verso la barca. Poi l’angelo si pose accanto a lui, il rombo del vortice inondò i suoi sensi. L’angelo ordinò: “Alzati!”
Bill si alzò in piedi.
Lyle chiese a Banks: “Che cosa stai facendo”?
“Zitto”, disse banks. “Qualcosa sta per accadere”.
L’angelo disse: “Parla a quel pesce e lui vivrà di nuovo.”
Indicando il Bluegill morto galleggiante tra le ninfee, Bill disse: “Piccolo pesce, Gesù Cristo ti dà di nuovo la tua vita”.
Immediatamente l’angelo svanì. Con tutti e tre gli uomini che guardavano, quel bluegill risucchiò il suo stomaco, il suo corpo si spostò di scatto in posizione verticale, e nuotando si ricongiunse con il gruppo degli altri bluegills.
Lyle cadde indietro nella barca. Balbettò: “Ah-ah- Fratello Bill – pensi che-ah-che è stato per me, perché io ho detto-che il pesce: ‘Hai esalato l’ultimo respiro’”?
“No, fratello Lyle, Dio sta semplicemente mostrando la sua grande potenza, a conferma della Scrittura della quale abbiamo appena parlato”.
“Ma perché”? Chiese Banks. “Hai detto tu stesso che hai centinaia di persone sulla lista di preghiera, tra cui un gruppo di bambini spastici. Perché Dio avrebbe utilizzato la sua potenza per far risorgere un piccolo pesce”?
“Lui è Dio e Lui può fare quello che vuole. Questo è biblico. Pensate a tutti i lebbrosi che c’erano a Gerusalemme il giorno che Gesù usò la Sua potenza per maledire un fico. Vedete? Sta per dimostrare che Dio si preoccupa di tutto. Se Egli è abbastanza interessato di un piccolo pesce e di richiamarlo in vita, Egli certamente chiamerà alla vita eterna tutti i suoi figli”.
IN AGOSTO William Branham volò ancora al nord per una campagna di guarigione per fede, questa volta a Edmonton in Alberta, Canada, per un periodo di nove giorni. Le folle erano grandi, ma l’accoglienza che gli diedero fu molto fredda. La terza sera, Bill intuì che c’era qualcosa di sbagliato. La
77
fede di questi canadesi sarebbe dovuta essere accresciuta, come il calore di una prateria in fuoco. Invece il loro atteggiamento sembrava freddo, come il terreno dei climi freddi.
Quando Bill finì la predicazione, disse: “Tra qui e quello scalino che va verso il basso, vedete quella luce roteare? È appena apparsa ora. Credo che quella luce sia la stessa Colonna di Fuoco che guidò i figli d’Israele nel libro dell’Esodo. In seguito quella Colonna di Fuoco si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi nella forma del Figlio di Dio, Gesù Cristo. Quando era sulla terra, Gesù disse: ‘Io vengo da Dio, e torno a Dio’. Credo che quando tornò a Dio, Egli ritornò sotto forma di quella luce. È la stessa luce che accecò Paolo sulla via di Damasco. Paolo chiese: ‘Chi sei Tu Signore’? E la luce rispose: ‘Io sono Gesù’ ... credo che sia la stessa luce che andò dall’apostolo Pietro, quella notte in carcere, aprì le porte del carcere e lo portò fuori, Sono davvero convinto che quel Dio Onnipotente, è il Creatore del cielo e della terra, e Gesù Cristo è Suo Figlio, che è presente oggi con noi.
“Egli sta rispondendo alla preghiera di quella donna seduta là”. Bill indicò una donna dai capelli scuri seduta vicino, lì davanti. “Sta soffrendo per problemi nervosi. L’uomo seduto accanto a lei ha problemi con la schiena. Siete marito e moglie. Alzate le mani, se queste cose sono vere. “Entrambi sollevarono le loro mani. “Avete un biglietto di preghiera? No? Non ne avete bisogno. Siete entrambi guariti. Gesù Cristo vi ha guarito. Amen.
“L’uomo seduto dietro di loro ha problemi di cistifellea. Il vostro nome è Clarence. Abitate in un luogo chiamato Grand Prairie. Non è vero? I vostri problemi alla cistifellea sono terminati, signore. Potete andare a casa e stare bene. Amen.
“Voi dite: ‘Fratello Branham, lei ha chiamato l’uomo per nome’? Non lo fece anche Gesù Cristo, quando Egli era qui in un corpo di carne, quando disse a Simone qual era il suo nome e disse che il nome di suo padre era Giovanni, e in seguito fu chiamato Pietro? Gesù è sempre lo stesso anche oggi.
“Quella luce è sospesa sopra una donna. Soffre di alta pressione. Il suo nome è Signora Fishbrook. Si alzi in piedi. Lei è di questa città. Vivete alla 125 ma Strada. Il suo numero di casa è 13104. Se ciò è giusto, alzi la mano. Proprio così, signora Fishbrook, è guarita. Gesù Cristo vi ha guarito.
“Credete voi che Lui è qui presente? Voglio che ogni uomo e ogni donna che è ricaduta nell’errore, o che ha appena accettato Cristo venga avanti in modo che io possa chiedere una benedizione su di loro, mentre l’unzione è qui”.
L’organista suonava un inno. Anche se c’erano migliaia di persone nella sala, nessuno venne avanti. Infine Bill disse: “Cosa c’è che non va con voi canadesi? Siete diventati così bigotti fino a che avete lasciato fuori Cristo. È bene essere conservatori, ma non così rigidi da rattristare lo Spirito. Così non avrete alcun risveglio”.
In quel momento vide un’onda nera sovrastare il pubblico. Egli li mise in guardia: “Se io sono profeta di Dio, parlo nel Suo nome. È meglio che vi mettiate a posto con Dio, perché l’ora sta arrivando quando griderete per trovare questo, e non lo troverete. Questo è il ‘Così dice il Signore’. Se l’amore di Dio non è nel vostro cuore, siete peccatori e siete sulla strada per l’inferno. Questo è il ‘Così dice il Signore’. Lo stesso Dio che discerne gli spiriti e dice alle persone la loro condizione, parla proprio ora. Parlo in nome di Gesù Cristo. Volatevi verso l’altare rapidamente e pentitevi, prima che Dio giri pagina su di voi e sarete condannati per sempre. ‘Così dice lo Spirito Santo’ che è in mezzo a noi ora”.
Dopo altre supplicazioni e persuasioni, poche anime pentite vennero su di fronte per la preghiera. Bill si sentì gravemente deluso.
“Amici, non ho mai visto accadere questo in tanti anni. Non ho mai avuto prima un tale sentimento, com’è venuto su di me qualche istante fa, quando ho visto quell’onda nera attraversare l’edificio. Qualcosa mi ha colpito. Dio sa che è la verità. C’è qualcosa che non va”. Quando si svegliò, la mattina seguente, egli si sentiva ancora scoraggiato. Che cosa c’era di sbagliato? Perché questi cristiani di Edmonton non riconoscevano la presenza di Gesù Cristo in mezzo a loro, e ricevere tutte le benedizioni che vennero con quella rivelazione? Bill si chiedeva se la colpa fosse sua. Forse non presentava il Vangelo nel modo migliore come dovrebbe essere presentato.
Seduto sul letto, prese dal cassetto del comodino la sua Bibbia Scofield e scorse le note che aveva scritto sulla pagina bianca in fondo alla Bibbia. Lesse di nuovo la visione che vide il mattino del 1952, quando Dio lo aveva guarito da quelle mortali amebe. Ricordò come una mano senza corpo indicò Giosuè capitolo 1, dal versetto 2 a 9, suggerendogli che questi versi si applicavano al suo ministero tanto quanto lo furono per quello di Giosuè.
78
Chiuse la Bibbia, ma non la posò. La tenne bensì in posizione verticale tra i due palmi delle mani mentre seduto meditava. Ben presto sentì l’angelo del Signore, arrivare nella sua camera d’albergo. La malinconia di Bill si tramutò in timore. Egli di colpo portò le mani intrecciate vicino al suo cuore per pregare, in attesa che Dio gli parlasse da un momento all’altro. Non appena le sue mani lasciarono la Bibbia, il libro si divise in due. La sua Bibbia era logorata dall’uso continuo di molti anni. Sarebbe potuta cadere aperta in qualsiasi punto tra le centinaia che aveva letto spesso. Ora si aprì in Giosuè al capitolo 1. Bill lesse:
Nessuno ti potrà stare a fronte tutti i giorni della tua vita; come sono stato con Mosè, così sarò teco; io non ti lascerò e non ti abbandonerò.
Sii forte e fatti animo, perché tu metterai questo popolo in possesso del paese che giurai ai loro padri di dare ad essi…
Non te l’ho Io comandato? Sii forte e fatti animo; non ti spaventare e non ti sgomentare, perché l’Eterno, il tuo Dio, sarà teco dovunque andrai.
La sua paura diminuì, il suo scoraggiamento svanì e la sua fiducia ritornò. Dio lo aveva chiamato tramite un angelo e lo stava guidando col Suo Spirito attraverso visioni. Anche se tutti i cristiani denominazionali lo respingevano, non avrebbe cambiato il fatto che Dio lo aveva ordinato a fare ciò che stava facendo. Lui pensava che il suo unico compito fosse quello di portare un dono di guarigione Divina al mondo. Poi, Dio gli mostrò le tre parti del suo ministero – le tre ‘tirate’ su quella lenza per pescare. Le prime due tirate rappresentavano il suo ministero di guarigione, ma la terza era diversa. La terza tirata avrebbe catturato i pesci grandi, i pesci trofeo. La terza tirata avrebbe chiamato quelle persone le quali sono la sposa di Gesù Cristo e dividerebbero fra loro un’eredità nella terra la quale Dio ha giurato di dare loro. Da qualche parte ci dovevano essere persone che avrebbero ascoltato e riconosciuto la verità, e agito su di essa. Gesù disse: “La verità vi farà liberi”.
Bill aprì la sua Scofield Study Bible alle prime pagine, dove dice: “Come usare i riferimenti per lo studio”. Prese la sua penna, e scrisse sul margine:
Dopo parecchio tempo il l° capitolo di Giosuè si è aperto a me. Questa mattina del 7 agosto 1957, ero malato e nervoso, e ho guardato una visione che mi era stata data, che avevo scritto sul foglio bianco nel retro di questo libro. Poi ho aperto di novo il libro. Ancora una volta si è aperto a questo stesso capitolo. Caro Gesù Cristo, aiutami ad essere coraggioso per la Tua gloria. Fratello Branham.
Sfogliando velocemente le pagine di nuovo in Giosuè al capitolo 1, Bill scarabocchiò nella parte superiore della pagina:
Prometto, con l’aiuto di Dio, di essere coraggioso da questo giorno in poi.7 agosto 1957.
IN OTTOBRE Bill organizzò il suo consueto viaggio di caccia al Troublesome River Valley nelle montagne rocciose del Colorado. Purtroppo, quando giunsero al luogo del loro campo base, tutti i componenti del gruppo furono attaccati dall’influenza asiatica. Indolenziti dalla febbre, nessuno di loro si sentiva di mangiare, per non parlare di caccia. Essi non tolsero neppure i fucili dalle loro custodie. Semplicemente si girarono e tornarono a casa.
Bill cercò di prendere un’altra vacanza nel mese di novembre. Questa volta programmò una spedizione di pesca nell’Idaho centrale. Servendosi di cavalli da soma per portare il suo equipaggiamento e spostarsi, si addentrò nelle Sawtooth Mountains, collocò la sua tenda in un prato vicino al River Of No Return. Era uno splendido paese: pieno di alti, massicci picchi di granito e scisto, con vallate circostanti con fitti abeti, abeti rossi e pini. Questo era il tipo di paese che amava di più. Qui poteva rilassarsi. Qui il mondo esterno non poteva raggiungerlo – o così pensava.
Non appena ebbe finito di sistemare il suo campo si incamminò per il corso del fiume. Fermatosi su un masso di granito, gettò la sua lenza sopra l’acqua, tirandola indietro a brevi strappi imitando così una mosca che sfarfalla sulla superficie dell’acqua per stuzzicare la trota iridea affinché abboccasse. Quel giorno, catturò un’enorme trota.
79
–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––
Questo pesce risultò essere la più grande trota iridea negli archivi in tale data. Bill la fece imbalsamare e montare su una placca.
–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––
Il giorno successivo pescò nella stessa pozza. Dopo qualche ora sentì il ronzio di un piccolo aereo a motore. Guardando in alto, vide un Piper Cub (Piper J-3 Cub è un aereo leggero), volava sopra la valle, seguendo il corso del fiume. Quando passò sopra Bill egli salutò con la mano. Un piccolo oggetto legato ad un paracadute scese dall’aeroplano. L’oggetto cadde in un prato vicino. Bill andò su per indagare, scoprì che era un barattolo, con all’interno un messaggio per lui. Suo fratello Howard era appena morto. La mattina successiva Bill caricò il suo equipaggiamento per il campeggio sui cavalli e ritornò alla civiltà.
DOPO IL FUNERALE DI HOWARD, William Branham partì da Jeffersonville per una breve campagna a Lakeport, una città nel nord della California. The Gospel Full Business Men’s Fellowship avevano programmato questi incontri, in un grande edificio sullo spiazzo di un luna park; Diverse migliaia di persone sedevano su sedie pieghevoli di metallo. Una sera Bill predicò su una Scrittura che in seguito lo avrebbe turbato.
E Gesù, rispondendo, disse loro: Abbiate fede in Dio!
In verità io vi dico che chi dirà a questo monte: Togliti di là e gettati nel mare, se non dubita in cuor suo, ma crede che quel che dice avverrà, gli sarà fatto.
Perciò vi dico: Tutte le cose che voi domanderete pregando, crediate che le avete ricevute, e voi le otterrete.
Marco 11:23 richiamava la sua attenzione. Non poteva liberarsene. Qualcosa era nascosto lì dentro, qualcosa di potente che non aveva ben capito. Tuttavia, quella sera a Lakeport mise in risalto il versetto 24, dove Gesù incoraggiava i suoi discepoli ad avere fede quando pregano.
Quasi alla fine del suo sermone, un fotografo alla sua destra scattò un paio di foto. Quando sviluppò le foto a colori, la prima immagine sembrava normale, mostrava il lato destro di William Branham in piedi dietro il podio che gesticolava con le mani mentre predicava. Un cesto di vimini pieno di gigli decorava la parte destra del podio, accanto a un unico microfono fisso su un piedestallo. Dietro di lui, appeso al soffitto, vi era la scatola di metallo di un radiatore elettrico. Due uomini erano seduti su due sedie pieghevoli in metallo sul retro del palco. Accanto a questi uomini una tenda appesa scendeva
80
da un unico punto di sopra aprendosi a ventaglio sotto, sistemata o per la decorazione o per nascondere qualcosa che non poteva essere facilmente spostato.
Foto 1 - Lakeport, California
Nella fotografia successiva il palco aveva l’aspetto di un dipinto surreale, vivido, con lingue di fuoco ardenti e chiazzate di macchie di un velato color ambra. L’angelo del Signore era sul lato destro di Bill e sembrava una nuvola di circa 1m 80 cm di altezza. Egli stava tra l’evangelista e le persone che avevano formato una linea di preghiera sul lato sinistro dell’edificio. (Bill ha sempre avuto le persone della linea di preghiera che si avvicinavano dal suo lato destro in modo che si sarebbero dovuti fermare e stare in presenza di quell’angelo). In questa fotografia, l’angelo non era l’unica forma straordinaria visibile. Direttamente dietro a Bill c’era il profilo di Gesù (il viso, la barba, il collo), con le braccia tese e lingue di fuoco che scaturivano dalle Sue mani – sette filamenti di fuoco avanzavano come messaggeri sfrecciando verso l’uomo che stava predicando. Il corpo di Bill sembrava essere assorbito dal bagliore di quel fuoco soprannaturale. (Quando Bill più tardi guardò questa fotografia, disse che gli ricordava le scene che i profeti avevano descritto in Ezechiele 1 e in Apocalisse 4:5).
81
Foto 2 - Lakeport, California
In una tale atmosfera i miracoli erano d’obbligo, la quale fu favorevole per una donna cieca che qualcuno accompagnò nella linea di preghiera quella sera a Lakeport. Era un’Indiana d’America. I suoi occhi erano completamente bianchi – non come se le iridi e le pupille fossero ricoperte da una membrana, le sue iridi semplicemente non c’erano. Bill parlò con lei un minuto fino a che contattò il suo spirito. Poi per visione disse: “Nove anni fa, un coagulo di sangue nel cervello vi ha temporaneamente
82
paralizzata. Avete recuperato molto, ma quel colpo spinse gli occhi nel vostro cranio e da allora siete rimasta cieca, soffrendo continuamente, giorno e notte, del tutto senza pace”.
Bill sentì un carico supplementare di compassione per questa donna perché gli ricordava sua madre che era mezza indiana Cherokee. Quando egli pregò per lei nel nome di Gesù, Colui che ha fornito la visione raggiunse e toccò questa donna. I suoi occhi furono ristabiliti nella loro corretta posizione e poté vedere di nuovo il mondo come era, offuscato con lacrime di gioia. Rifiutando l’aiuto della persona che l’aveva accompagnata, si allontanò dal podio per conto suo.
Questo miracolo accese la fede di un anziano signore luterano seduto sulla piattaforma dietro Bill. La moglie di quest’uomo soffriva di ulcera sanguinante che si era costantemente aggravata nel corso degli ultimi quattro anni. Ora la moglie non poteva più mangiare cibo solido ed era diventata così anemica che il suo medico voleva farle una trasfusione di sangue e operarla tra una settimana. L’anziano signore luterano pregò in silenzio, “Signore, se il fratello Branham dirà a voce alta il problema di mia moglie, e se Tu la guarirai stasera, io prenderò 500 $ che ho messo in disparte per la sua operazione e li darò per la chiesa luterana che stanno costruendo in Ukiah”.
Immediatamente Bill si girò di scatto e indicò il luterano e gli disse: “Lei, signore – ha appena pregato che, se Dio guarisce sua moglie, donerebbe i 500 $ che erano per l’operazione per contribuire a costruire una chiesa luterana”.
Il vecchio si sentì svenire, ma riuscì a stare in piedi, “Amici, ciò è la verità”.
“Dio non vuole il vostro denaro”, disse Bill, “Ma Lui vuole la vostra fede. Egregio Signore, vostra moglie è guarita. Questo è il ‘Così dice il Signore’”!
La mattina seguente quest’uomo e sua moglie di 80 anni parteciparono ad una colazione degli uomini d’affari cristiani. Bill la guardava mentre mangiava prosciutto e uova con il gusto di una donna della metà dei suoi anni.
NON APPENA William Branham tornò a casa dalla California, la signora Bosworth chiamò dalla Florida per dirgli che suo marito era morente. Bill le disse che sarebbe venuto immediatamente. Mentre Meda rifece la loro valigia, Bill sistemò la macchina e ben presto erano in corsa verso la Florida. Quando entrarono nella camera dell’ospedale, Fred Bosworth alzò la testa calva dal cuscino e allungò le sue braccia ossee. Bill abbracciò il suo vecchio amico e gridò: “Padre mio, padre mio, Carro d’Israele e sua cavalleria”! Citando le ultime parole di Eliseo a Elia.
Fred Bosworth disse debolmente: “Figliolo, ricordati sempre la tua missione. Tu stai predicando il Vangelo reale”.
Lasciatosi cadere indietro su una sedia, Bill tenne la mano del suo amico. “Ho 48 anni e sono così stanco. Forse il mio ministero è finito”.
“Sciocchezze. Sei giovane. Il tuo ministero non è ancora iniziato ad essere ciò che sarà in futuro. Stai sul campo. Non lasciare che questi predicatori pentecostali infanghino l’acqua con il loro fanatismo. Vai avanti con il Vangelo che hai. Credo che sei un apostolo e un profeta del Signore nostro Dio”.
“Fratello Bosworth, tu predicavi il Vangelo ancora prima che io venissi al mondo. Fra tutti questi anni, qual è stato il più grande momento della tua vita”?
Fred Bosworth non esitò. “Il più grande momento della mia vita è adesso. Presto Colui che ho predicato in tutti questi anni, Colui che amo, verrà da quella porta e io andrò fuori con Lui”.
Bill si sentì come se stesse guardando lo stesso Abramo, Isacco, o Giacobbe. “Fratello Bosworth, noi crediamo la stessa cosa. Con la grazia di Dio predicherò il Vangelo fino all’ultimo mio respiro. Io non mi comprometterò con la Parola. Rimarrò fedele, il più possibile a Gesù Cristo. Un giorno ti incontrerò in una terra dove saremo giovani per sempre”.
Bosworth sorrise debolmente. “Ci sarai, fratello Branham. Non ti preoccupare”.
Un mese dopo Fred Bosworth cadde in coma per due giorni. Poi improvvisamente aprì gli occhi e si sedette sul letto. Stese il braccio destro e scoteva l’aria, come se stesse stringendo la mano a qualcuno. “Fratello Jim, non ti ho visto da quando sei morto. Tu eri uno dei miei convertiti al Signore al mio meeting a Joliet, Illinois. Sorella Julie, ti ho portato al Signore in un meeting a Winnipeg”. Per due ore salutò le persone (in camera?) che erano venute al Signore attraverso il suo ministero, ma erano morte prima di lui. Infine egli pose la sua testa sul cuscino e si addormentò tra le braccia di Gesù”. Fred Bosworth aveva 84 anni ... in cammino verso l’eternità.