05 nov 2015

Capitolo 74 L’angelo gli insegna come pescare 1955

DOPO LA SUA CAMPAGNA ESTIVA IN EUROPA, William Branham aveva solo altre due campagne previste per l’ultimo trimestre del 1955. Predicò otto sere a Chicago durante le prime due settimane di ottobre, giusto prima che andasse come il solito sulle montagne rocciose del Colorado nel suo viaggio di caccia autunnale.
Nel mese di novembre, Miner Arganbright organizzò una campagna di undici giorni a San Fernando, California, USA. Questi meeting si tennero in California in una tenda da circo di tela, che gli uomini d’affari del Pieno Vangelo eressero in un campo, sperando che il territorio neutrale superasse le divisioni confessionali che avevano frustrato gli sforzi di Bill nell’Orange County nel corso degli ultimi due anni. L’ubicazione neutra non servì a nulla. La prima sera della campagna la folla riempì solo meno della metà dei posti nella gigantesca tenda. Vero, era Mercoledì sera, ma i servizi infrasettimanali non avevano ostacolato l’affluenza alle sue campagne in altre parti dell’America. Nonostante la poca affluenza, Bill predicò con tanta franchezza alle centinaia di persone nella tenda, come se egli ne avesse migliaia. Anche se gli incontri erano sempre stati non denominazionali, molti dei suoi sostenitori erano pentecostali semplicemente perché i pentecostali credevano fortemente nei doni dello Spirito Santo, come le lingue, la profezia, la guarigione divina e i miracoli. Il venerdì sera Bill predicò un sermone chiamato: “Dove penso che Pentecoste sia fallita”. Voleva che la chiesa tornasse indietro. Egli disse: “Se sappiamo dove abbiamo commesso il nostro errore, la cosa migliore da fare è di tornare indietro e ricominciare di nuovo da quel punto”.
Egli parlò di due tipi di cristiani, i fondamentalisti e i Pentecostali, dicendo che i fondamentalisti conoscono la loro posizione nella Bibbia, ma non hanno molta fede per accompagnare le loro conoscenze. D’altro canto, i pentecostali hanno un sacco di fede, ma troppo spesso non sanno dove stare nelle Scritture. È come due uomini, uno dei quali ha il denaro in banca, ma non sa come scrivere un assegno, l’altro uomo sa come scrivere l’assegno, ma non ha i soldi in banca. Se questi due uomini potessero incontrarsi, potrebbero acquistare qualcosa. Allo stesso modo, Bill riteneva che se la dottrina fondamentalista e la fede pentecostale potessero congiungersi nel cuore di un maggior numero di persone, ciò potrebbe sfociare in un grande risveglio.
Egli disse: “Se i cristiani potessero solo rendersi conto che ora (tempo presente), sono figli e figlie di Dio, allora potrebbero riempire un assegno in bianco per qualsiasi cosa che Dio ha promesso loro. Invece state spingendo via lontano le benedizioni, da qualche parte nel futuro. Non sarà necessaria la guarigione Divina nel millennio. Ora siete figli di Dio, e coeredi con Cristo. Ogni cosa per la quale Gesù è morto al Calvario è in vostro possesso. Satana non vuole che lo comprendiate, ma se prenderete Dio in parola, le vostre risorse saranno illimitate”.
Egli raccontò una storia per illustrare ciò che manca nella vita di tanti cristiani. Quando il reverendo Billy Graham tenne una campagna evangelistica a Louisville, Kentucky, oltre 30.000 persone compilarono la carta di decisione, dicendo che sarebbero vissuti per Gesù Cristo. Pochi mesi dopo, Billy Graham tornò indietro per verificare queste “Conversioni” e fu sorpreso quando la sua squadra riuscì a trovare solo poche centinaia di persone che stavano ancora vivendo per il Signore Gesù. Come mai? Bill spiegò che ci sono due diversi modi di andare Cristo. Un modo è attraverso una decisione intellettuale, l’altro modo è attraverso l’esperienza dell’essere “Nati di nuovo” Un tipo è una scelta nella mente, l’altro è una trasformazione del cuore. Gesù disse: “Dovete nascere di nuovo”. Si tratta di una nascita spirituale, non di un concetto intellettuale.
Poi Bill illustrò ciò che pensava fosse andato storto con il movimento pentecostale. Egli sottolineò che lui non aveva niente contro le persone nelle varie organizzazioni, rilevando che aveva amici in tutte le denominazioni. Era l’idea di base dietro la religione organizzata che lo preoccupava.
Egli spiegò che la Chiesa cattolica romana fu la prima ad organizzare il cristianesimo, imponendo le sue idee a milioni di persone analfabete per centinaia di anni. Martin Lutero si tirò fuori dal cattolicesimo, seguendo la Colonna di Fuoco. Lutero predicò che la gente non poteva guadagnare la salvezza, ma piuttosto essa viene come un dono di Dio”. Lutero enfatizzò la Scrittura: Il giusto vivrà per
48
fede. Purtroppo, i seguaci di Lutero si organizzarono nella propria denominazione. La Colonna di Fuoco andò avanti, emettendo sempre più luce mentre avanzava, ma i luterani non poterono avanzare con Essa, perché avevano già redatto documenti per dire quello in cui credevano. John Wesley successivamente seguì la Colonna di Fuoco nel messaggio di santificazione e di santità, chiamandolo: seconda opera della grazia. La sua predicazione causò un risveglio in Inghilterra che si propagò in tutto il mondo. Purtroppo i suoi seguaci organizzarono la chiesa metodista e scolpirono le loro dottrine nella pietra. La Colonna di Fuoco avanzò, ma i metodisti non poterono muoversi con Essa perché si erano già organizzati attorno alle loro dottrine. Nel 1906 la Colonna di Fuoco sparse più luce sul battesimo dello Spirito Santo, portando i doni dello Spirito, come il parlare in lingue e la profezia. Le persone che ricevettero questa luce si chiamarono Pentecostali. Ebbero il più alto tasso di crescita cristiana in tutto il mondo. Allora, che cosa fece il diavolo? Convinse i Pentecostali ad organizzarsi, il che li fece tracciare i confini e costruire le recinzioni. Anche loro scolpirono le loro dottrine nella pietra, come i precedenti movimenti.
Bill mise in guardia il suo pubblico: “La Colonna di Fuoco si sta muovendo di nuovo, e la gente pentecostale si è organizzata in modo tale che non può muoversi con Essa. Il fuoco di Dio non mancherà di tenersi in movimento proprio com’è avvenuto in ogni epoca. Quindi, non tracciate sempre linee di confine. È giusto dire, ‘Lo credo’, ma non finirlo con un punto; terminalo con una virgola, vale a dire: ‘Lo credo, più tutto ciò che Dio rivelerà ancora al mio cuore”.
Per il resto di questa campagna di San Fernando, Bill predicò i suoi soliti sermoni per edificare la fede per ispirare le persone ad accettare Gesù Cristo come loro Salvatore e Guaritore. Ogni sera avvenivano miracoli nelle linee di preghiera. Normalmente ciò avrebbe accresciuto la partecipazione tanto veloce quanto le notizie si diffondevano tramite il passa parola. Non funzionò in questo modo a San Fernando, California, USA. La folla rimase esigua. Cinque giorni dopo, Miner Arganbright disse che le offerte erano molto minori delle spese. Chiese a Bill di lasciarlo fare pressione sulle persone per far mettere più soldi nel piatto delle offerte quando ogni sera passava attraverso il pubblico. Come sempre, Bill rifiutò di permettere a chiunque di mendicare denaro nelle sue riunioni. Sapeva che gli altri evangelisti facevano spesso vigorosi appelli per grandi donazioni. Bill aveva sempre pensato che tali tattiche indebolivano la credibilità. Quando iniziò il suo ministero, promise al Signore che non avrebbe mai mendicato il suo denaro, ed egli era determinato a mantenere la sua promessa. Dopo l’ultimo servizio, il 20 novembre, Miner Arganbright disse a Bill che la campagna di San Fernando era finita con 15.000 $ di debiti.
Bill ritornò al motel in cui lui e sua moglie e il figlio erano ospitati. Erano le due del mattino. Anche se avevano progettato di ritornare a casa alle 4:30, Bill non si sentiva di dormire. Preferì allontanarsi dal motel, trovò un posto appartato e si inginocchiò a pregare. Una luna luminosa oscurava le stelle. Presto l’aria fredda della notte filtrò attraverso il tessuto sottile dei suoi pantaloni, facendolo automaticamente rabbrividire. Fece poco caso al disagio.
Pensava alla promessa fatta a Dio, nove anni prima di iniziare queste campagne di guarigione. Quando l’angelo del Signore gli disse di portare questo dono della guarigione Divina ai popoli del mondo, Bill capì che un tale enorme compito lo avrebbe esposto a grandi tentazioni. Nella Bibbia aveva notato tre pericoli che potrebbero rovinare un ministero: il denaro, le donne, e la popolarità. Balaam cadde perché era avido; Sansone cadde quando egli desiderò Dalila; e il re Saul, quando il suo orgoglio gli impedì di ubbidire a Dio per poter essere popolare tra il suo popolo. Bill ritenne che né le donne né la popolarità potrebbero tentarlo molto, ma lui non era così sicuro del denaro. Egli comprese che tenere grandi campagne in tutto il mondo sarebbero costate migliaia di dollari. Era possibile che satana avrebbe potuto usare questo bisogno di soldi per farlo inciampare? Per assicurarsi che questo non succedesse mai, Bill promise a Dio che sarebbe rimasto sul campo fino a quando Egli avrebbe soddisfatto il suo bisogno e lui non avrebbe mai avuto bisogno di mendicare il denaro. Per nove anni e mezzo Dio aveva provveduto a tutte le sue finanze, fino a questa settimana.
Tramite la sua preghiera, Bill lottò con indecisione. Sapeva che Dio lo aveva espressamente chiamato per fare un lavoro, e aveva promesso a Dio che avrebbe fatto il suo lavoro fino a quando Dio gli avrebbe fornito i fondi. Dio lo aveva fatto fino a questa settimana. Dunque, che cosa avrebbe dovuto fare adesso? Avrebbe dovuto continuare a fare il lavoro assegnatogli da Dio, o mantenere la sua promessa a Dio e chiudere la campagna evangelistica? Per due ore Bill pregò per avere una direzione, lottò con tutte le possibilità che poteva immaginare. Poco dopo le quattro, si alzò, spazzolò la polvere
49
dalle ginocchia, e si avviò lentamente verso il motel. La sua scelta sembrava chiara – egli doveva mantenere la sua promessa a Dio e smettere di evangelizzare.
La luna stava tramontando ad ovest. Il cielo a est si stava rischiarando mentre si avvicinava l’alba. Meda e Billy Paul stavano stipando la macchina. Vedendo il marito con il viso striato dalle lacrime, Meda naturalmente chiese: “Bill, qual è il problema”?
“Oh, sono stato fuori a parlare con il Signore”. Egli non poté dire che stava per smettere. Decise che l’avrebbe raccontato alla sua famiglia in Arizona. Dopo aver attraversato il confine dell’Arizona, egli non poté ancora toccare l’argomento. Texas – lo avrebbe detto in Texas. Il lembo di terra del Texas che s’infila tra il New Messico e l’Oklahoma arrivò e se ne andò e rimase ancora tranquillo, pensando...
Dio cosa stava cercando di dirgli? Non era solo la piccola folla di San Fernando che lo faceva riflettere. Nel corso degli ultimi mesi, aveva visto un cambiamento in tutto il paese. Dove una volta riceveva migliaia di lettere in una settimana, ora ne riceveva solo un centinaio. Naturalmente questo non aveva cambiato le sue finanze. Raramente queste lettere contenevano denaro. Egli inviava gratuitamente stoffe sulle quali pregava. Ciò che lo rendeva perplesso era il calo di interesse nel suo ministero. Potrebbe avere qualcosa a che fare con la sua decisione di insegnare più dottrina?
Si chiedeva che cosa avrebbe dovuto fare ora. Come avrebbe provveduto per sua moglie e i suoi figli? Aveva ora quarantasei anni, con poca istruzione, una minima esperienza negli affari, e pochissime competenze commerciali. Forse potrebbe riottenere il suo vecchio lavoro al servizio pubblico dell’Indiana. Forse lui e Banks Wood potrebbero entrare in affari insieme costruendo case. Banks era un buon carpentiere. Bill concluse che prima tornava al lavoro, prima poteva pagare i 15.000 $ che doveva.
Sembrava ironico che dovesse essere improvvisamente così profondamente indebitato. Se egli avesse tenuto un centesimo del denaro che le persone avevano offerto a lui personalmente, sarebbe ora un miliardario. Egli aveva sempre rifiutato questi doni. Riteneva che se avesse un gran conto in banca, avrebbe posto fiducia nel denaro, invece di confidare nel Signore. La sua chiesa gli pagava un modesto stipendio di l00 $ la settimana. La maggior parte dei fondi raccolti durante le sue campagne andava per pagare le spese per la campagna. Se avanzava qualcosa, lo dava ai missionari cristiani o a cause di beneficenza. Con questo criterio mantenevano il conto corrente delle “Campagne Branham " in prossimità di un saldo pari a zero. Poteva non essere un modo efficiente per gestire il suo ministero, ma d’altronde, non aveva mai cercato di essere un buon imprenditore ma solo di essere un buon evangelista.
Recentemente l’Internal Revenue Service (Agenzia delle entrate) gli aveva notificato che volevano fare un controllo finanziario delle sue campagne. Egli non era preoccupato per un controllo, ma gli sembrò strano che l’IRS avesse scelto di controllare il suo ministero in questo particolare momento. il Signore cosa stava cercando di dirgli? C’era ancora qualcosa che non andava con il suo ministero? Aveva bisogno di qualcos’altro per cambiare?
Nessuno poteva negare l’impatto che il suo ministero aveva avuto sulla chiesa cristiana negli ultimi dieci anni. Oltre alle centinaia di migliaia di persone salvate e guarite nelle sue campagne, aveva ispirato centinaia di simili ministeri. Molti di questi neo arrivati erano uomini genuini, riempiti di Spirito Santo – ma non tutti, e forse lì giaceva il problema. Alcuni di questi imitatori tentavano di impersonare un ministero che non avevano capito, e così stavano seminando confusione spirituale tra la gente.
Bill pensò ad una ragazza di 16 anni che di recente era andata a casa sua per un colloquio. Era terrorizzata perché un predicatore in California, che pretendeva di avere il dono del discernimento, le disse che aveva il cancro. Quando Bill prese la sua mano destra nella sua mano sinistra, poté dire istantaneamente che non aveva il cancro. La ragazza lasciò la sua casa rianimata. Bill si chiedeva quante altre persone quel predicatore avesse ingannato.
Una volta Bill visitò una riunione nella quale un uomo sosteneva di avere il dono della guarigione nella sua mano destra. Ogni volta che toccava qualcuno per pregare per loro, gridava: “Lo sentite? Lo sentite voi”? Dopo la riunione, Bill lo incontrò dietro la tenda e disse: “È una bugia, e lei lo sa. Certo, può ingannare un sacco di gente, ma un giorno dovrà rispondere a Dio per questo, e che ne sarà allora di lei”?
Un’altra volta Bill visitò una riunione nella quale una donna affermava di avere il dono del discernimento. Diceva cose come: “Il Signore mi ha detto che qualcuno in mezzo al pubblico, è nel peccato”, e “Il Signore mi ha detto che qualcuno qui ha problemi renali. Vuole alzare la mano quel
50
tale”? Bill pensò, “Una così grande folla certamente deve avere cristiani sviati e persone con problemi renali. Questo non è discernimento spirituale – lei usa la psicologia”.
In un altro servizio di un’altra chiesa Bill osservò un ministro pregare per un uomo con problemi cardiaci, mentre lo spingeva su e giù e la moglie del ministro batteva sul pavimento con un bastone e gridava, “Sciò! Esci da lui, diavolo! Sciò, sciò”! Ancora peggiore di questo era quell’evangelista che sparava pugni nello stomaco dei suoi pazienti, sostenendo che stava costringendo i diavoli ad uscire fuori. Un’altra volta, Bill sentì dire che un uomo poteva odorare le malattie e i demoni. Perché potevano ascoltare queste assurdità non scritturali? Non c’era da stupirsi se il mondo si beffava e derideva l’idea della Divina guarigione. Non c’era da stupirsi che così tanti cristiani fossero confusi riguardo ai doni spirituali con tanta falsità in giro, che mascherava la cosa vera.
Un altro giorno passò, mentre i chilometri scorrevano sotto le ruote – Oklahoma, Missouri, Illinois, e finalmente Indiana. Quando furono quasi a casa, Bill annunciò alla sua famiglia la sua decisione di smettere di evangelizzare. Billy Paul disse: “Papà, è meglio che tu sii prudente. Paolo non ha egli detto: Guai a me se non evangelizzo”?
“Non ho mai detto che avrei smesso di predicare il Vangelo. Ho detto che avrei finito con queste campagne evangelistiche. Predico ancora al tabernacolo. Forse Il fratello Neville può assumere i servizi la Domenica mattina, ed io posso prendere la domenica sera. Potrei addirittura affittare una sala qualche volta per un incontro internazionale in cui pregare per i malati”.
La notte era calata, ma le luci soffuse del cruscotto evidenziavano la preoccupazione sulla fronte di Meda. Lei disse: “Bill, sai mi piacerebbe averti a casa con me e con i bambini. Ma che cosa ha fatto il tuo ministero. Ha iniziato un risveglio in tutto il mondo. Non vedo il motivo per cui Dio vorrebbe che tu smettessi in questo modo. Spero che tu sappia cosa stai facendo”.
“Beh, io so una cosa: ho bisogno di mantenere la mia promessa a Dio”.
“Dio non ti ha detto di lasciare il campo”, disse Billy Paul. “Questo è qualcosa che tu hai detto a Dio”.
“Hai ragione figliolo. Ci aspettiamo che Dio mantenga le Sue promesse a noi, quindi anche noi dobbiamo cercare di mantenere le nostre promesse a Lui”.
“Papà, mi sembra che stai facendo un errore”.
“Se è così, preghiamo che Dio mi corregga”.
Arrivarono a casa intorno alle quattro di mattina. Prima che Bill andasse a letto, pregò di nuovo il Signore che gli mostrasse che cosa fare in seguito. Quindi, a dispetto della sua travagliata mente si addormentò.
Meda si alzò alle 6, così poté preparare Becky per la scuola. I suoi movimenti nella camera svegliarono Bill. Si sedette sul lato del letto e si strofinò gli occhi assonnati. “Tesoro, questa mattina ho intenzione di chiamare il servizio pubblico e vedere se posso avere di nuovo il mio vecchio posto di lavoro. Se non riesco ad ottenerlo vedrò se il fratello Banks vuole mettersi in affari con me. Devo guadagnare un po’ di denaro in modo che possa iniziare a pagare quel debito”.
“Bill, mi hai detto che alcuni dei fratelli, in California, hanno sottoscritto la campagna. Quindi, in questo senso, il debito è stato pagato”.
“Vero, ma quella non era la mia promessa a Dio”. A mio modo di vedere, ora devo a quei fratelli 15.000 $”. “Bill, spero che tu sappia cosa stai facendo”, disse Meda.
“Beh, penso che” ... Egli non terminò la frase. Qualcosa di strano stava accadendo. Invece di guardare la moglie, stava guardando due ragazzi sporchi che camminavano verso di lui, lungo una strada sterrata. I loro piedi nudi sollevavano una nuvola di polvere che ricopriva i loro pantaloni cenciosi.
Non indossavano la camicia. Entrambi i ragazzi avevano i capelli neri arruffati, occhi scuri, e la pelle marrone scottata dal sole. Uno di loro tirava un carro con le ruote di legno. “Tesoro”, disse Bill, “Guarda chi sta arrivando”.
“Che cosa stai dicendo”? chiese Meda. A questo punto, Bill era troppo inoltrato nella visione per risponderle, poi la moglie lasciò la camera e la visione divenne l’assoluto.
Qualcosa di potente lo portò oltre ai ragazzi fino a che giunse da Miner Arganbright che gli sorrise e disse: “Fratello Branham, è tutto pronto. Abbiamo dato tutti i biglietti di preghiera e abbiamo un modo per farti entrare ed uscire. La riunione è già iniziata, quindi vai su ed entra”.
51
“Grazie, fratello Arganbright.” Bill camminò oltre il suo amico in direzione di un’arena all’aperto riempita di migliaia di persone dalla pelle bruna. La folla ascoltava un predicatore che parlava da una piattaforma costruita al centro dell’arena. Bill chiese ad un gruppo di ministri, “Chi è quell’uomo” ?
Un ministro con i capelli biondi disse: “Lo hanno messo lì”.
“Chi?” chiese Bill.
Senza rispondergli i ministri andarono via, tutti tranne l’uomo con i capelli biondi. In quel momento, il predicatore sulla piattaforma disse: “Potete andarvene”. La folla cominciò ad uscire.
“Non avrebbe dovuto farlo, protestò Bill. “Egli non ha fatto una chiamata all’altare”.
“È tutto a posto”, disse l’uomo biondo, agitando un sacchetto di soldi in modo che Bill poteva sentire il tintinnio delle monete. “Abbiamo già preso l’offerta”.
Disgustato, Bill scattò, “Da quando l’offerta è più importante delle anime vinte a Cristo”?
Ignorando la domanda, l’uomo disse: “Tu predicherai più tardi questo pomeriggio”.
Ormai l’arena era quasi vuota. Una leggera pioggia cominciò a cadere. Bill scherzò: “Saremo fortunati ad avere dodici persone questo pomeriggio”.
L’uomo alzò le spalle e disse: “Gesù non è stato lasciato con soli dodici uomini, dopo che Egli disse alla gente la verità”?
Da qualche parte dietro la spalla destra di Bill, l’angelo del Signore disse: “Da questo saprai”…Poi l’angelo lo portò ulteriormente nella visione. Poi Bill si trovò con una morbida scarpa di bambino in una mano e un laccio di scarpa nell’altra. Egli stava cercando di infilare questo grosso laccio attraverso il piccolo occhiello della scarpa. Non riusciva ad infilarlo. Ogni volta che cercava di spingerlo attraverso il buco, i fini filamenti del capo si piegavano lateralmente impedendo al laccio di passare attraverso il buco. Attorcigliato il capo del laccio strettamente, continuò a provare, ma più provava, più la stringa si sfilacciava. Il compito sembrava impossibile. Il diametro della stringa era semplicemente troppo grande per passare attraverso il piccolo occhiello.
L’angelo del Signore domandò: “Che cosa stai facendo”?
“Sto cercando di allacciare questa scarpa, ma non riesco a farlo. La stringa non vuole passare attraverso il buco”.
“Stai sbagliando. Usa l’altra estremità”.
Era stato così intensamente concentrato ad allacciare la scarpa del bambino che non aveva notato quanto la stringa fosse lunga. Essa andava per tutto il pavimento avvolgendosi avanti e indietro in un mucchio abbastanza grande. Individuata l’altra estremità, Bill poté vedere che era abbastanza sottile da passare facilmente attraverso l’occhiello.
L’angelo disse: “Non capisci? Non si può insegnare ai lattanti pentecostali cose soprannaturali. Se cerchi di farlo, provocherai solo un’imitazione carnale”.
Poi l’angelo lo portò più in là nella visione fino a che si trovò presso un bellissimo lago circondato da alberi verdi. L’acqua sembrava chiara come il vetro. Bill poteva vedere branchi di piccoli pesci nuotare vicino alla riva; e al largo vide alcune grandi trote arcobaleno. Molti pescatori stavano pescando sulla battigia, ma catturavano solo piccoli pesci. Bill pensò: “Io sono un buon pescatore. Penso di poter catturare quelle grandi trote laggiù”.
La stringa si era trasformata in una lenza da pesca, e la scarpa del bambino era diventata un’esca e un amo da pesca. Una canna da pesca giaceva sul terreno, ai suoi piedi. Bill prese su la canna da pesca e avvolse la lenza. Da dietro di lui, l’angelo disse: “Io ti insegnerò a pescare, ma voglio che tu non dica a nessun altro come fai. Tienilo per te”.
“Ho capito”.
“In primo luogo, attacca un’esca sull’amo alla fine della lenza. Poi lancia la tua lenza lontano in acque profonde. Lascia che l’esca affondi in lontananza, quindi tira su delicatamente. Ciò attirerà i piccoli pesci attorno. Quando senti uno di questi mordicchiare l’esca, tira la lenza ancora una volta, solo un po’ più forte rispetto alla prima volta. Ciò disperderà i pesci piccoli, che, a loro volta, attireranno l’attenzione di quelli più grandi. Quando senti uno di questi grossi pesci abboccare all’esca, tira forte per affondare l’amo fermamente nella sua mandibola. Allora puoi tirare su con il mulinello”.
Bill iniziò a fare ciò che l’angelo gli aveva detto. Mentre stava mettendo l’esca sull’amo, gli altri pescatori si avvicinarono per guardare. Questi pescatori erano tutti ministri cristiani ed erano entusiasti
52
di vederlo lì, dicendo cose come: “Lode al Signore, è il fratello Branham. È un vero pescatore. Guardiamolo come fa. Egli può mostrarci come catturare un sacco di pesce”.
Beandosi di tutta questa attenzione, Bill disse: “Certo, vi mostrerò come faccio”. Lanciò la sua lenza lontano nel lago e lasciò che l’esca affondasse. “Ora, fratelli, quei piccoli pesci vanno bene, ma noi vogliamo catturare quelli grandi. Ecco come fare. In primo luogo date un leggero strattone alla vostra lenza. Ciò attirerà i piccoli pesci. Quando un pesce abboccherà sull’esca, tirate la lenza ancora una volta, solo un po’ più forte, ma non troppo. Il piccolo pesce cercherà di scappare, e il pesce grande verrà nei paraggi per vedere cosa sta succedendo. Uno di questi grandi è destinato ad abboccare all’esca”.
Bill diede prova di questa tecnica, dando alla sua lenza la prima leggera tirata. Infatti, un banco di piccoli pesci nuotò verso l’esca luccicante. Questo eccitò i ministri, che si davano delle pacche sulle spalle l’un l’altro, entusiasti, “Alleluia! Lode al Signore! Questo è meraviglioso”! Il loro entusiasmo contagiò anche Bill. Nel frattempo sentì uno strattone alla sua lenza ed era così smanioso di prendere un pesce che diede uno strattone troppo forte alla canna, che tirò la sua lenza fuori dall’acqua fino alla riva. La lenza finì tutta attorno a lui in un groviglio. Egli aveva, infatti, catturato un pesce, ma uno così piccolo che si chiese come avesse mai potuto afferrare con la bocca l’esca. I ministri non ebbero più interesse e vagarono altrove.
Ora l’angelo del Signore entrò in vista. I suoi capelli neri e la pelle marrone oliva erano in netto contrasto con la sua bianca veste e il turbante. Aveva le braccia conserte sul petto ed era accigliato. “Hai fatto esattamente ciò che io ti avevo detto di non fare”.
Bill sentì vergogna di se stesso. “So che non l’ho fatto bene”, singhiozzò, mentre lottava per districare il caos attorno a lui. “Ho dato un colpo troppo brusco la seconda volta”.
“Non aggrovigliare la tua lenza ogni volta”, ammoni l’angelo. “Questa lezione di pesca simbolizza il tuo ministero. La prima tirata è quando prendevi la gente per mano e potevi sentire le vibrazioni delle loro malattie. La seconda tirata è il discernimento che ti permette di dire loro i segreti del cuore. Ho fatto di te un profeta davanti alle persone, ma tu hai sempre cercato di spiegarlo. Non avresti dovuto farlo. Hai fatto di un dono soprannaturale un pubblico spettacolo. Facendo questo, hai provocato una gran quantità di imitatori carnali che hanno suscitato e diffuso confusione”..
“Mi dispiace. Cercherò di essere più attento, dopo di questo”. Finalmente con grande sollievo, Bill riuscì ha districare la sua lenza. Arrotolò la lenza sul mulinello, tese il braccio indietro per un altro lancio. Prima che potesse fare un altro lancio, l’angelo lo portò ancora più in là nella visione.
Ora era in alto, in aria, – non fuori, ma piuttosto gli sembrava di essere all’interno di un qualche tipo di struttura. Sopra di lui si estendeva un soffitto a cupola, come quello di una cattedrale o una gigantesca tenda. Bill non aveva mai visto prima una tale enorme volta. Al di sotto di lui, migliaia di persone sedevano nelle file di fronte ad una piattaforma ad un’estremità della tenda. Centinaia di persone erano in ginocchio di fronte alla piattaforma, piangendo sommessamente e adorando Gesù Cristo. Apparentemente si trattava di una riunione evangelica e il predicatore aveva appena fatto una chiamata all’altare. Bill disse: “Ora, questo è più conforme”.
Un signore dall’aspetto distinto salì sul pulpito e disse con voce rasserenante: “Il fratello Branham sta riposando, formiamo una linea di preghiera. Ognuno con un biglietto di preghiera si metta in fila quassù alla mia destra”.
Bill era rivolto nella stessa direzione della folla, – cioè verso il pulpito sulla piattaforma. Dal suo punto di osservazione sopra l’adunanza, osservava le persone con il biglietto di preghiera alzarsi e andare alla loro sinistra, formando una fila continua verso il retro della tenda e fino al di fuori. Questo era molto diverso dalle sue attuali riunioni. Non solo c’erano di gran lunga più persone del solito nella fila, l’intera struttura della linea di preghiera era diversa.
Di fronte alla linea di preghiera era appeso un grosso telo che impediva alle persone che erano nella platea la vista della piattaforma. Anche le cose sulla piattaforma erano diverse. Tra la linea di preghiera e il pulpito c’era un edificio rettangolare di 3,65 m circa di larghezza per 6, metri di lunghezza, con una porta a ciascun’estremità. Una donna con un notes stava sulla porta di fronte alla fila di preghiera. Un’altra donna stava presso la porta vicino al pulpito.
Perplesso da tutto questo, Bill si guardò in giro cercando l’angelo del Signore per chiedergli di spiegargli. L’angelo era in aria accanto a lui, alla sua destra. Sopra l’angelo la luce turbinava, gettando lingue di fuoco, con un pulsante e ruggente suono di un vortice. Poi successe qualcosa che Bill non
53
aveva mai visto prima. La colonna di fuoco lasciò l’angelo del Signore e volò attraverso l’auditorium fino a che arrivò a quella piccola costruzione sulla piattaforma. Per un attimo la luce rimase sospesa sopra quella costruzione. Poi si diresse verso il basso attraverso il tetto nella stanza sottostante.
Non appena la Colonna di fuoco fu celata alla vista, l’angelo del Signore disse: “Io t’incontrerò lì. Questa è la terza tirata”.
La fila di preghiera si mosse. La prima paziente era una donna su di una barella d’ambulanza. Due uomini la portarono attraverso la tenda, salirono gli scalini e attraversata la piattaforma la portarono in quella piccola tenda. La donna, che era accanto alla porta vicino alla linea di preghiera, scrisse il nome della donna malata e la malattia in un notes. Poi i due uomini portarono la barella nella piccola stanza. La folla tacque e tutti concentrarono la loro attenzione sulla piccola tenda rettangolare sulla piattaforma. Improvvisamente la porta più vicino al pulpito si aprì e uscì fuori la donna spingendo la barella davanti a lei lodando Dio il più forte che poteva.
La donna dai capelli scuri, che era alla porta posteriore della piccola costruzione, sembrava essere una cronista. Chiese alla donna guarita: “Che cosa è successo la dentro”?
“Non so cosa sia successo”, rispose la donna. “Ero paralizzata da 20 anni e ora guardatemi. Mi sento come se non fossi mai stata paralizzata”.
La seconda persona nella fila di preghiera era un uomo con le stampelle. Egli entrò zoppicando nella piccola stanza, ma ben presto egli uscì fuori dalla porta posteriore, gridando, tenendo in alto le sue stampelle in aria. Ancora una volta la donna chiese, “Che cosa è successo lì dentro”?
L’uomo rispose: “Non lo so. Mi guardi, posso camminare”!
Bill disse all’angelo del Signore: “Non capisco. Cosa sta succedendo in quella piccola stanza”?
“Non disse il nostro Signore: ‘E quando pregate, non siate come gl’ipocriti; poiché essi amano di fare orazione stando in piè nelle sinagoghe e ai canti delle piazze per esser veduti dagli uomini. Io vi dico in verità che cotesto è il premio che ne hanno’. Ma tu, quando preghi, entra nella tua cameretta, e serratone l’uscio fa’ orazione al Padre tuo che è nel segreto; e il Padre tuo che vede nel segreto, te ne darà la ricompensa.
“Sì, questo è ciò che il nostro Signore ci ha detto di fare”.
“Io ti incontrerò in quella stanza. Questa è la terza tirata. Non sarà un pubblico spettacolo”.
“Ho capito”.
L’angelo lo portò in quella stanza e gli disse che cosa fare per la terza volta. Poi l’angelo gli disse un segreto. Poi facendo riferimento a quella conversazione, Bill disse: “Amici cristiani, quando lascerò questo mondo, quel segreto sarà ancora nel mio cuore. Ma annotate le mie parole; guardate ciò che avverrà prossimamente”.