05 nov 2015

Capitolo 69 Un solenne avvertimento 1955

LA CAMPAGNA DI WILLIAM BRANHAM in Phoenix finì il mercoledì 2 marzo 1955. Il giorno dopo andò in auto a Los Angeles, California per iniziare una campagna di cinque sere all’Angelus Temple, la chiesa fondata da Aimee Simple Mc Pherson, una famosa donna evangelista degli anni 20. Poi si spostò in un edificio più grande a Los Angeles per due meeting sponsorizzati dagli Uomini d’Affari del Pieno Vangelo (FGBMFI), il cui vicepresidente Miner Arganbright aveva affittato lo Stok Arena per venerdì e sabato sera, 11 e 12 marzo.
Bill sperava che in queste due campagne andasse meglio che in quelle dell’estate prima in California. Nell’agosto del 1954, quando predicò al Calvary Temple in Los Angeles, la folla era molto minore di quanto gli sponsor si aspettassero. In seguito, Bill seppe che molte persone non presenziarono alle riunioni perché la chiesa dove si tenevano non piaceva loro. Sebbene egli non fosse connesso con nessuna denominazione, questo influenzò lo stesso il suo ministero.
Egli stava visitando regolarmente la costa ovest dal 1947. La sua prima riunione in California esplose di fede e di miracoli. Ogni anno ritornava e ogni anno la folla aumentava rispetto all’anno precedente. Ultimamente la tendenza si era invertita. I cristiani della terra degli aranci sembravano non aver più interesse nel suo dono sovrannaturale. Certamente, cinema e spettacoli televisivi stavano sviando molte persone dalle cose di Dio. Forse Hollywood stava perfino assorbendo qualche cristiano nelle sue illusioni, inibendo i loro sensi spirituali al segno del Messia in mezzo a loro; o forse era a causa delle gelosie e le rivalità tra i leader delle denominazioni delle chiese che non volevano cooperare gli uni con gli altri. Qualsiasi fosse la ragione, negli ultimi tre anni nelle campagne di Bill, in California la presenza delle persone era diminuita.
Bill si ricordò di una conversazione che ebbe con un predicatore Battista la prima volta che venne a Los Angeles nel 1947. Il ministro lo avvertì: “ Fratello Branham, ora che sei sulla costa ovest è meglio che tu stia attento a quello che predichi”.
Ciò lo turbò. “Sto predicando la guarigione Divina. Che c’è di sbagliato in questo”?
“Oh, anch’io credo nella guarigione Divina”, replicò il ministro, “Ma qui in California è differente”. Prendi un settimanale del sabato e guarda da te stesso. Quaggiù il peggior fanatismo che si sia mai visto è collegato con la guarigione Divina – strane persone con ogni tipo di teorie e strane eccitazioni che loro chiamano segni di Dio. Se tu non starai molto attento, ingrandirai quella roba ancora di più”.
A questo punto Bill rispose: “Guardi, signore, il mio dono procede da Dio. Io credo che sarà di benedizione per i Cristiani. Il mio desiderio è quello di vedere questa massa di persone pentecostali tutti divisi, ritornare assieme di un solo accordo. Loro hanno avuto la più grande cosa al mondo – il battesimo dello Spirito Santo. Certamente le persone con una mente spirituale, vedranno il mio dono e comprenderanno ciò che sto cercando di fare”.
Il ministro battista rispose: “Non sto dubitando del vostro dono o dei vostri motivi ma fratello Branham, Dio sia con voi”. Egli disse questa frase con tono solenne – non come una benedizione, ma più come un avvertimento. Prima d’allora Bill non sapeva ciò che questo predicatore avesse voluto dire. Stava per impararlo.
Il lunedì del 7 marzo del 1955, Bill si svegliò alle 3 del mattino. Incapace di riaddormentarsi, si alzò per pregare. Istantaneamente sentì la presenza dell’angelo del Signore nella sua stanza. Un momento più tardi una visione lo portò in giro.
Ora si trovava su di un’alta e ripida scogliera che gli dava un’ampia vista panoramica di Los Angeles. Direttamente sotto di lui c’era una strada fiancheggiata da palme. Gli avvoltoi svolazzavano e gracchiavano ovunque. Alcuni volavano tra gli alberi, altri si accalcavano intorno ad un animale morto sulla strada. Ogni specie di avvoltoio era rappresentata. Dalla cima di un albero di palma, un avvoltoio chiamò il gruppo sulla strada che stava mangiando della preda, “Ce l’ho” Uno degli avvoltoi sulla strada si distolse dal suo pasto, guardò in alto e richiamò, “Anch’io ce l’ho” Ciò avviò una confusione, ogni avvoltoio volò dal suo vicino, “Ce l’ho” “Ce l’ho”.
18
Bill si chiedeva che cosa significasse questa strana e rumorosa scena. Improvvisamente sulla scogliera accanto a lui c’era lo stesso predicatore battista che gli aveva fatto il solenne ammonimento al suo primo viaggio a Los Angeles. Il predicatore guardò dritto negli occhi Bill e disse severamente, “Che cosa ti dissi otto anni fa, fratello Branham”?
“Egregio signore, mi scuso. Ho pensato che sicuramente avrebbero capito”.
L’angelo del Signore s’avvicinò al bordo della scogliera alla destra di Bill. L’angelo disse: “Anche Mosè pensò che gli Israeliti sicuramente avrebbero capito”. Riferendosi in Esodo 2:11-15; Atti 7:22-25 Poi la visione si estinse e si ritrovò di nuovo nella sua stanza.
Venerdì sera allo Stok Arena, Bill raccontò questa visione all’uditorio e si scusò pubblicamente con quel predicatore battista per non aver ascoltato il suo avvertimento. Poi tentò nuovamente di farsi comprendere dalla gente. Per due sere spiegò la differenza tra il sigillo di Dio sul credente e il sigillo dell’anticristo sul miscredente. Egli spiegò che il sigillo di Dio era il battesimo dello Spirito Santo, che permette al cristiano di accettare tutta la Parola di Dio come ispirata. Lo spirito anticristo professa pure di amare Dio, ma questo spirito non può accettare come vero tutto ciò che è nella Bibbia.
Bill disse: “Le persone con lo spirito anticristo sono tiepide, credenti di confine che verranno fino allo Spirito Santo e poi dicono: ‘non credo in queste cose’. Essi possono venire, come il loro leader Giuda – molto fondamentale nella dottrina, ma quando si tratta di ricevere il battesimo dello Spirito Santo, allora dicono: è fanatismo, Esodo 2:11-15; Atti 7:22-25; non c’è niente in questo! Possono credere la Parola intellettualmente, ma non possono crederlo dal cuore. Lo spirito anticristo è uno spirito religioso, Gesù disse che sarebbe stato così simile alla cosa reale e che avrebbe ingannato anche l’eletto, se fosse possibile. Ciò proietta una luce diversa su di esso, non è vero? È uno spirito religioso; può ballare, gridare, sgridare demoni, fare miracoli – e lo stesso è anticristo. Gesù ci ha insegnato che non tutti quelli che Lo chiamano ‘Signore’ entreranno nel Regno dei cieli. Nel giorno del giudizio molte persone Gli diranno: Signore, Signore, non abbiamo noi profetizzato in nome Tuo, e in nome Tuo cacciato demoni, e fatte in nome Tuo molte opere potenti? E allora dichiarerò loro: Io non vi conobbi mai; dipartitevi da me, voi tutti operatori d’iniquità.
Non potete basare la vostra salvezza su delle emozioni. In India li vidi divenire frenetici, gridare il più forte possibile e poi camminare a piedi nudi sui carboni accesi senza bruciarsi – e negare che ci sia mai stata una persona quale Gesù Cristo! Perciò le emozioni non significano nulla. Ciò che conta sono i frutti dello Spirito Santo: amore, allegrezza, pace, longanimità, benignità, bontà, fedeltà, dolcezza, temperanza; proprio così. Non voglio urtare i vostri sentimenti. Ma deve essere detto. Avete visto lo Spirito Santo operare nel mio ministero con questo dono di discernimento. Ora è venuto il momento nel quale devo dirvi la verità su queste altre cose.
Alcuni minuti più tardi riferì della sua visione riguardo agli avvoltoi che stavano cibandosi della carogna, nonostante asserivano d’avere la verità. Bill disse: “Fratelli non comprendete il mio ministero. L’Iddio dei cieli sta cercando di riunirvi assieme. Ma ogni volta che vengo qua, la folla si assottiglia sempre di più. Non importa ciò che cerco di fare, alcune persone classificano il mio ministero come un culto. Fratelli e sorelle, questo grande movimento pentecostale non prospererà mai finché non abbatterete i vostri pregiudizi e metterete i vostri cuori insieme uniti in uno spirito. Se continuate a rigettarlo – ricordatevi che Laodicea, l’ultima epoca della chiesa, diviene tiepida e Dio la sputa dalla Sua bocca. Ascoltate la voce del Signore!
La chiesa pentecostale è divenuta troppo formale e fredda. Questa è la ragione per la quale non potete cooperare gli uni con gli altri – state prestando più attenzione alle vostre denominazioni che a Gesù Cristo. Ogni chiesa sta cercando di eclissare gli altri, ponendo il più lussuoso edificio in città. Cosa importa a Dio degli edifici? Se credete che Gesù stia arrivando, perché buttate milioni di dollari nei vostri edifici? Quei soldi dovrebbero essere spesi sul campo missionario, diffondere il Vangelo a coloro che non lo hanno mai conosciuto.
“Voi gente pentecostale avete tradito i vostri standard, permettendo al peccato di entrare nelle vostre chiese. Le donne pentecostali portavano i capelli lunghi e vestivano correttamente. Ora la maggior parte di loro tagliano i capelli, si truccano e indossano pantaloncini, vestiti attillati – e nonostante affermano di essere battezzate con lo Spirito Santo. Io credo che lo Spirito Santo vi farà
19
vestire decentemente e vivere correttamente. Se lo Spirito Santo condannava queste cose all’inizio, Egli è lo stesso Spirito Santo questa sera. Egli non cambia.
Temo che ci sia qualcosa che non è partita bene dall’inizio. Amen. Oh, my, odio dire questo. Ma come posso trattenermi dal dirlo? Quando è dentro di me e mi pressa tanto che non posso trattenermi?
Questa sera gli uomini d’affari cristiani mi hanno portato qui in questa grande arena, così noi siamo liberi da qualsiasi etichetta denominazionale. Questo luogo dovrebbe essere così pieno di ministri che si danno la mano l’un l’altro lodando il Signore per aver mandato un risveglio. Ma molti ministri hanno detto alla loro gente: ‘non andate laggiù perché non appartengono al nostro gruppo’. Fratelli miei, questo è il diavolo in mezzo a voi che vi separa, vi divide, potete vedere ciò che intendo?
“Quindi se il predicatore battista è qui stasera, mi scuso di nuovo, il mio ministero invece di unire assieme i cristiani della California ha incoraggiato il fanatismo. Ognuno fiuta un demone o inciampa su un diavolo. Oh, fratello, se credi che io sia un servitore di Dio, ascolta la mia voce questa sera. Ritornate al Vangelo. Pregate che lo Spirito Santo vi dia abbastanza amore da liberarvi da tutti questi pregiudizi. Umiliatevi e pregate che Dio vi modelli a Sua immagine. Allora non sarete ingannati da nessuna di queste false viti che cercano di impersonare i genuini doni di Dio”.
WILLIAM BRANHAM sapeva che tante persone pensavano che il suo dono non fosse ortodosso. Egli spesso cercò di spiegare al suo pubblico come funzionavano le sue visioni, con la speranza che una tale spiegazione potesse aiutare i cristiani ad evitare i malintesi. Alcune persone lo fraintendevano comunque.
Una volta un giovane pentecostale venne a chiedere aiuto a Bill per il suo matrimonio. L’uomo disse: “Mia moglie è una convinta Luterana e non arrivo a farle vedere il battesimo dello Spirito Santo. Fratello Branham, ho visto che comandi i diavoli nelle tue riunioni, quando mia moglie si prende gioco di me, io comando che il diavolo la lasci nel nome di Gesù. Non importa quanta forza impiego, non riesco a fare uscire il diavolo da lei. Ora pensiamo di divorziare”
“Fratello, stai agendo nel modo sbagliato”, rispose Bill. “Quando lei comincia in quel modo dille: ‘ Benedetto il tuo cuore, cara, ti amo ’. Sii realmente gentile con lei. Fai qualcosa di simpatico per lei e continua a pregare in silenzio nel tuo cuore. Dio si prenderà cura di tutto il resto”.
Tre settimane più tardi quest’uomo chiamò Bill per riferire, “La mia casa è trasformata. Mia moglie è una persona diversa”.
“Cos’è più potente,” chiese Bill”, urlare e scalciare o mettere le braccia intorno a lei con amore? Ricorda sempre che Dio è amore. Ecco come caccio i demoni nei miei meeting, attraverso la potenza dell’amore”.
La maggior parte delle idee sbagliate non erano facili da correggere. Peggiore di tutti erano i predicatori che avevano visto o sentito del dono di Bill e stavano cercando di impersonarlo per il proprio guadagno, causando molta confusione tra i cristiani. Alcuni di questi predicatori erano veri impostori, che giocavano sulla credulità di persone oneste ma spiritualmente ignoranti. Altri predicatori abbracciavano i doni dello Spirito Santo sinceramente, ma non erano attenti nel gestire questi doni in una maniera scritturale e così diventavano pericolosi come gli ingannatori.
Bill conobbe un predicatore sconvolto che pretendeva d’avere un dono di discernimento che disse: “Questa donna ha tre diavoli dentro di lei. Uno di loro è chiamato Jeft e un altro è chiamato Seth. Sono ciascuno di un colore diverso. Un diavolo è verde, un altro è di colore blu e l’ultimo è rosa”. Quando Bill sentì questo, pregò: “Oh Dio, ho mai detto nulla per dare alla gente tali idee? Non permettere che accada, Dio. Molte di quelle persone stanno lottando così duramente, cercando di vedere il Regno di Dio. Come possono accalcarsi insieme a centinaia per ascoltare tali sciocchezze? Lasciali ascoltare la voce del Grande Pastore, in modo che non seguano le voci di questi estranei”.
La verità sul dono di discernimento di Bill era molto più potente e sorprendente che qualsiasi di questi imitatori potesse immaginare. Quando l’unzione veniva su di lui nel corso di un servizio di preghiera, era come se una tenda fosse stata tirata in parte da una finestra, dandogli una visione spirituale oltre il mondo. Egli poteva sentire l’angelo del Signore ad alcuni passi di distanza alla sua destra e spesso poteva vederlo come una Colonna di Fuoco sospesa a mezz’aria. Quando le persone nella linea di preghiera venivano avanti nella presenza dell’angelo, Bill poteva dire se erano credenti oppure no perché un alone di luce appena percettibile avvolgeva il cristiano e portava con se uno spirito gradevole. Se il dubbio agitava un cristiano, Bill lo vedeva come un’oscura striscia che lo seguiva da
20
dietro. Se un credente era tormentato da un diavolo, Bill lo vedeva come un’oscura ombra nera sopra la testa.
In generale i diavoli apparivano come nubi oscure, freddi ed indifferenti. Una persona che meditava il suicidio era circondata da una nebbia nera di demoni che lo incitavano a compiere l’atto. Se qualcuno stava morendo, Bill poteva vedere un’ombra oscura che gli copriva la testa. Allora poteva dire che la persona era adombrata a morte. Spesso quando il diavolo causava una specifica malattia ed era svelato sulla piattaforma, gridava in cerca d’aiuto di altri demoni vicini che generavano la stessa malattia in altri. Bill vedeva questo come una striscia nera che correva dalla persona sulla piattaforma verso qualcuno nell’auditorio. Così poteva palesare entrambi i demoni in una volta. La sua diagnosi non si rivelò mai sbagliata.
Sotto l’unzione, poteva effettivamente sentire la fede delle persone che premeva sul suo dono. Il motivo principale per il quale faceva una linea di preghiera era quello di isolare la fede della persona per la quale egli stava pregando. Egli sapeva che il suo dono operava per la fede di ciascun individuo. Quando le persone venivano avanti per la preghiera, ci volevano appena un paio di parole di conversazione con loro per provocare una visione. Se Bill continuava a parlare, la visione continuava, finché non era fisicamente esaurito. Per l’inevitabile dilazione, cercava di parlare abbastanza per sollevare la fede di ogni persona, fino al punto in cui lui o lei poteva accettare la soprannaturale guarigione da Gesù Cristo. Anche in assenza di una visione Bill spesso poteva dire quando un cristiano era stato guarito, perché l’aureola intorno a questa persona improvvisamente diveniva più brillante. Spesso l’angelo del Signore lasciava la piattaforma e si dirigeva sul pubblico. Poi per Bill tutto ciò che era necessario di fare era guardare dove la Colonna di Fuoco si sarebbe fermata; la visione usciva sempre da tale luce. A volte nel corso di una riunione, la fede dei cristiani era talmente grande che Bill poteva vederla effettivamente come una nebbia lattiginosa che sovrastava il pubblico. Quando accadeva questo, così tante persone attiravano all’improvviso il suo dono tanto che aveva difficoltà a discernere i singoli problemi. Di solito a questo punto avrebbe fatto a meno della linea di preghiera e offerto una preghiera generale per la guarigione di tutti i malati presenti nell’edificio.
Nonostante tutte le volte tentasse di spiegare l’aspetto spirituale del suo dono, la maggior parte delle persone non lo comprese. Non c’era nulla di male in questo senso. Il danno veniva quando la gente utilizzava la sua spiegazione del dono per cercare di imitare il suo ministero. Ciò divenne dolorosamente evidente una mattina quando una donna di mezza età andò a casa di Bill in cerca del suo aiuto. Egli la invitò nel suo salotto. Meda stava preparando la prima colazione. La donna si accomodò su di una poltrona, si levò le scarpe e le calze, ripiegò le gambe sotto di sé, quindi si strofinò le mani nervosamente. Il suo viso sembrava sofferente. Quando Bill le chiese cos’era che non andava, tutto ciò che lei disse era che si sentiva strana. Bill insistette per avere maggiori dettagli, ma lei rimase vaga e misteriosa. Poi la visione venne, penetrando nel cuore del mistero. “Signora, lei viene da Sant Louis. Suo marito è un poliziotto”. “Sì, è vero. Come è venuto a conoscenza”?
Bill non rispose alla sua domanda. Egli stava ancora a guardare la visione. “Lei era una brava governante della sua casa, ma di recente la casa si presenta come un porcile. Sua figlia maggiore ora si prende cura di suo marito”.
“Ha ragione. Chi ve l’ha detto”?
“Quando ha iniziato a sentirsi strana, andò a vedere un medico. Egli vi ha fatto una puntura di ormoni. Poi è andata giù, in una certa chiesa, dove il ministro le disse che è posseduta da diavoli. Egli l’ha mandata da un predicatore in California, che le disse che aveva sette demoni. Lei lo ha creduto, perché pensava che ciò spiegasse il suo strano comportamento. Poi ascoltò una donna predicatrice che le ha detto che aveva cinque diavoli. Le disse di venire a Jeffersonville da me”.
“Sì, questo è tutto vero. Come lo sa”? Vi ha telefonato mia figlia”?
La visione si concluse e di colpo Bill era di nuovo nel suo soggiorno. Ora poteva risponderle. “Lo Spirito Santo mi ha detto quelle cose per visione”.
La donna raddrizzò le gambe e la schiena. “Ora posso andare a fondo di questo. Non ho mangiato da diversi giorni, e non mangerò fino a che non troverò quello che è successo a questi due demoni. Se posso comprendere come questi due demoni mi hanno lasciato, posso fare andare il resto di loro allo stesso modo”.
“Signora, tanto per cominciare lei non ha alcun diavolo”.
“No”!
21
“No, signora. Non ha visto sua madre passare attraverso il cambiamento della vita? La stessa cosa sta accadendo a lei. Per cosa pensa che fosse quella puntura di ormoni”?
“Non lo so”. “Erano per la menopausa, ecco”.
“Pregherete per me per mandarla via”?
“Non c’è niente da mandare via. La sua strana sensazione non è causata da diavoli, ma è solo una condizione naturale della vita”.
Il suo viso si rilassò notevolmente. L’odore di pancetta fritta fece girare la sua testa verso la cucina. “Un po’ di fame”? Chiese Bill con un sorriso ironico. Ben presto lei era seduta al tavolo della cucina a mangiare pancetta, uova e pane tostato. Quando finì la sua seconda tazza di caffè, Bill disse: “Vada a casa adesso, metta in ordine la casa e poi cucini una bella torta di mele a suo marito. Quando torna a casa stasera si sieda sul suo grembo, butti le braccia intorno a lui, lo baci e gli dica che lo ama. Da ora in poi, viva come una donna cristiana dovrebbe vivere”.
Guardandola andare via in auto, Bill pensò ai due predicatori in California, che dissero a questa donna ingenua che aveva dei diavoli. Si chiese se questi predicatori fossero mai stati nelle sue riunioni. Egli sperava che non stessero cercando di modellare i loro ministeri dietro al suo. Bill pensò di nuovo a quel predicatore battista e al suo solenne avvertimento: “Dio sia con voi”.
In quel momento un giovane arrivò a casa di Bill in un vecchio camioncino Chevrolet. Bill sedette sul portico e ascoltò il problema del giovane.
“Fratello Branham, io possiedo un deposito di autovetture usate a Minneapolis. Un paio di anni fa, mia moglie andò in una chiesa pentecostale e ricevette lo Spirito. Lei voleva che andassi con lei in chiesa, ma gli dissi di no, io non sono un tipo religioso. Quindi pochi mesi fa è successo qualcosa che mi ha scosso. Avevo appena venduto una macchina ad un’anziana donna ed avevo appeso il mio cappotto quando mi chiesi se gli avessi dato entrambi i mazzi di chiavi. Quando controllai nella tasca del mio cappotto, trovai un pezzo di carta che diceva: dove passerai l’eternità? Questa domanda mi toccò così profondamente che lasciai l’attività ad un socio e andai a casa a cercare Dio.
Sono andato ad una delle riunioni di Billy Graham. Egli mi disse che se alzavo la mano e avessi accettato Cristo come mio personale Salvatore, allora la questione sarebbe stata risolta; Avrei trascorso l’eternità con Gesù. Ho sollevato la mia mano ma ancora sento che non è risolto. Quindi, ho visitato una chiesa Nazarena. La gente Nazarena mi ha detto che se non sono abbastanza felice da gridare, non sono salvato. Allora ho pregato fino a quando non ho gridato ma ancora non sento che la questione è stata risolta. Poi mi sono recato alla chiesa pentecostale. La gente mi ha detto che se parlo in lingue, la mia eterna destinazione sarebbe risolta. Pregarono con me la metà della notte fino a quando ho parlato in lingue, ma io ancora non sento che la questione sia sistemata. Poi ho incontrato alcune persone della rivista Voice of Healing (Voce della guarigione). Mi hanno detto che lei è un profeta. Hanno detto che se fossi venuto qua, lei avrebbe potuto dirmi quello che ho bisogno di sapere. Fratello Branham come faccio a sapere dove andrò a trascorrere l’eternità”?
“Bene, fratello prima voglio dirvi che non sono un profeta, sono solo Suo servitore. Ma non ha bisogno di un profeta per mettersi a posto; basta la Parola di Dio”. Il signor Graham, i Nazareni e i Pentecostali le hanno detto la verità, ma ancora non è la verità, non completamente. Alzare la mano, gridare o parlare in lingue non è ricevere Cristo. Ricevere Cristo è ricevere la persona del Signore Gesù Cristo”.
Il giovane annuì come se avesse capito, ma dall’espressione sul suo volto sembrava ancora confuso. “Dove posso trovare Gesù Cristo”?
“Lei ha detto che nel momento in cui lesse la nota, qualcosa vi colpì e volevate Dio. Prima di quel momento stavate andando lontano da Lui. Poi avete fatto un’inversione a U e siete andato nell’altra direzione. Che cosa vi ha fatto cambiare idea”?
“Non so”. “Dio è venuto nel vostro cuore proprio mentre guardavate quel pezzo di carta”.
“Vuol dire che ho avuto tutto insieme”?
“Certo, fratello. Ecco cosa significa la conversione – avere un’inversione di tendenza”.
“Fratello Branham, vuole pregare per me”?
Bill sorrise e scosse la testa. “Non c’è bisogno di preghiera. La verità vi ha reso libero. Questa è l’opera dello Spirito Santo, la Persona, non un pensiero. Lo Spirito Santo è la Personalità del Signore Gesù Cristo, che noi accogliamo nei nostri cuori e che ci dà un nuovo e diverso atteggiamento nei confronti di tutto nella vita”.