06 nov 2015

Capitolo 49 Amici e Nemici 1950

NEL GIUGNO DEL 1950, William Branham stava conducendo una
campagna di guarigione in Lubbock, Texas, quando un altro uomo lo
attaccò pubblicamente. Il redattore di un giornale locale stampò un
articolo sarcastico accusando Bill di predare ingenui cristiani con un
sacco pieno di trucchi psicologici.
Gordon Lindsay arrabbiato disse: “Hai letto quest’articolo, fratello
Branham? Qui dicono che prendi tanto denaro durante le tue
riunioni, che ci vogliono due uomini robusti per portarlo fuori.
Quest’articolo è pieno di menzogne come quella. E mi fa così
arrabbiare. Fratello Branham, perché non chiami il fuoco dal cielo
che bruci quel posto”?
Bill sorrise. “Oh, my! fratello Lindsay. Sembra come quando
Giacomo e Giovanni volevano fare la stessa cosa quella volta,
quando una città respinse il Signore. Gesù disse loro: «Voi non
sapete di quale spirito siete animati. Poiché il Figlio dell’uomo è
venuto, non per perdere le anime degli uomini, ma per salvarle»
“Non stavo parlando delle persone; parlavo della tipografia dove
stampano questa spazzatura”.
“Beh, Fratello Lindsay, cerca solo di ignorare tali cose. Ed inoltre,
non farei mai niente di così drastico a meno che il Signore non mi
dica direttamente di farlo”.
Ciò non appagò Lindsay. “Quello di cui abbiamo bisogno oggi sono
profeti come Elia. Egli non aveva bisogno di una visione prima di
241
muoversi. Egli andò dritto fino al Monte Carmelo, costruì un altare, e
sfidò quei profeti di Baal, venite quassù e verificheremo chi è Dio.
Elia camminava avanti e indietro e si burlava di Baal, prendeva in
giro quegli uomini, dicendo: Venite. Vediamo cosa può fare Baal.
Quei falsi profeti di Baal sembrarono abbastanza ridicoli, quando il
fuoco discese dal cielo consumando il sacrificio di Elia, acqua e
tutto. Elia sapeva dove stava senza una visione. Abbiamo bisogno di
profeti come quelli, oggi”.
“Solo un minuto, fratello Lindsay”, contestò Bill. “Sei un buon
insegnante, ma stai perdendo un punto importante. Quando Elia
aveva messo tutto in ordine – tagliò i tori, li sistemò sull’altare e vi
riversò sopra l’acqua – egli disse, Signore, ho fatto tutte queste cose
secondo la Tua Parola. Vedi, prima il Signore gli aveva mostrato una
visione. Quello è il modo con il quale agisce con i profeti, è sempre
per visione. Anche Gesù, che era il Dio – profeta, disse: Faccio solo
ciò che il Padre Mi mostra di fare”.
A malincuore, Lindsay ammise il punto, mormorando, “Lo stesso
vorrei vedere più profeti come Elia, in giro, oggi”.
Poche settimane più tardi Bill organizzò una campagna di tre giorni
in Harlingen, Texas, una piccola città situata a 32 chilometri a nord
del confine con il Messico. La prima sera la folla sembrava pacata.
Ci furono un sacco di persone alla riunione (circa 4000 riempirono
l’auditorium), ma essi non avevano lo stesso entusiasmo e le
aspettative che Bill era solito incontrare altrove. Per fortuna,
quest’umore fiacco non ostacolò l’operare del dono sulla
piattaforma. Tuttavia, l’angelo del Signore non si mosse tra il
pubblico come aveva fatto tante volte.
Il pomeriggio seguente, mentre pregava nella sua camera
dell’albergo, Bill ricevette una telefonata dal suo manager. “Fratello
242
Branham, Sto per andare in centro per mangiare. Sei sicuro di non
voler venire con me”?
“No grazie, fratello Baxter – non oggi. Sto ancora digiunando
davanti al Signore”. “Okay. Potresti incontrarmi nell’atrio per pochi
minuti? C’è qualcosa di cui ho bisogno di chiarire con te prima della
riunione di questa sera”. “Certo, sarò subito lì”.
Nell’atrio, Ern Baxter evidenziò la sua preoccupazione. “La sera
scorsa l’offerta è stata scarsa e adesso siamo scoperti per questa
campagna”.
“Di quanto”? chiese Bill. “Ci vogliono 900 $ per andare pari”
“Mi chiedo qual è la ragione”, rifletté Bill. “Sembra che una folla di
tale dimensione dovrebbe darli molto facilmente”.
“Mi sono chiesto la stessa cosa, così ho chiesto ad un pastore locale.
Evidentemente ci sono stati diversi altri evangelisti che sono venuti a
Harlingen tenendo servizi di guarigione negli ultimi mesi e questi
altri individui hanno ripulito per bene la gente dal loro denaro". Ora
Bill comprese l’umore della folla della sera scorsa. “Non posso
incolparli se sono sospettosi di me”.“Fratello Branham, è meglio che
mi lasci fare un po’ di pressione per noi, o andremo a finire in rosso”.
Il pensiero di Bill andò alla promessa fatta al Signore, – che sarebbe
restato evangelista fintanto che il Signore avrebbe provveduto ai suoi
bisogni in modo che non avrebbe mai dovuto chiedere denaro.
“Nulla da fare. No, signore, non lo farai. Fratello Baxter, se dovessi
fare una pressione per il denaro in una delle mie riunioni, è il giorno
in cui tu ed io ci stringeremo la mano come fratelli e io andrò avanti
da solo. No, non ci saranno raccolte di denaro nei miei meeting. Dio
possiede il bestiame su un migliaio di colline, tutto appartiene a Lui;
Io appartengo a Lui. Egli si prenderà cura di me”.
243
“Va bene, fratello Branham, se questo è il tuo modo di considerarlo,
non parlerò di denaro”.
Sulla via del ritorno alla sua camera d’albergo, Bill sentì per caso dei
singhiozzi strazianti. Guardandosi intorno, vide due ragazze
adolescenti abbracciate, che piangevano come se fossero condannate
a morte. Bill s’avvicinò a loro e chiese, “Qual è il problema”?
Una delle ragazze sussultò, “Oh! Fratello Branham, è lei”?
“Bene, vedo che mi conosce. Posso esserle di qualche aiuto”?
La medesima ragazza parlò. “Fratello Branham, questa mia amica, ha
problemi mentali e dovrà andare in una casa di cura mentale, se Dio
non fa un miracolo. Sono stata nella tua riunione in Lubbock.
Quando là, ho visto muoversi lo Spirito Santo, compresi che Dio
avrebbe potuto guarire la mia amica, se solo avessi potuto portarla
nella linea di preghiera in modo che lei avrebbe pregato per essa.
Quindi, ho portato la mia amica qui a Harlingen. Ma la sera scorsa
non ho potuto avere un biglietto di preghiera e ho paura che abbiamo
fatto tutta questa strada per nulla”.
Lubbock era in Texas, a quasi 1.600 km di distanza. Bill potè vedere
che questa ragazza aveva chiamato a raccolta un’enorme fede per
portare la sua amica per tutto il tragitto fino a Harlingen.
“Bene, sorella, se puoi portare la tua amica prima alle riunioni ogni
sera, forse potrai avere”– “Bill s’interruppe. Una visione stava
formandosi tra loro, e lui stava guardandone lo svolgimento. Non era
un’immagine piatta come un’immagine televisiva ma
tridimensionale, come un ologramma. “Signorina, tua madre è
invalida e appartenete alla chiesa metodista, vero”?
La ragazza mise le mani sulla bocca, “Sì”! Disse senza respirare.
244
“Siete venute qua in una spider gialla. Sulla strada, venendo qua tu e
l’altra ragazza ridevate, quando giungeste ad una curva stretta. Hai
urtato un punto dove era mezzo calcestruzzo e mezzo asfalto e l’auto
quasi si ribaltava”.
“Fratello Branham, è la verità”!
“E anche questa è la verità: Così dice il Signore, la tua amica è
guarita".
Entrambe le ragazze strillarono con trasporto da adolescenti.
Quella sera, dopo il servizio, il reverendo Baxter salì da Bill e disse:
“Fratello Branham, Guarda – qui c’è una busta senza nome, con
dentro un’offerta, – nove biglietti da 100$. Questo è esattamente ciò
di cui abbiamo bisogno per pareggiare le spese. Fratello Branham,
hai ragione. Dio Si prenderà cura di noi. Mi perdonerai mai di aver
voluto far pressione per i soldi”?
“Certo, fratello Baxter. Questa è solo una lezione sul confidare nel
Signore”. Bill, allora non lo disse, ma sapeva chi aveva dato il
denaro. Dio gli aveva mostrato una visione di quella ragazza di
Lubbock che lasciava cadere una busta senza alcun contrassegno nel
piattino dell’offerta.
La mattina seguente Ern Baxter si fermò nella camera di Bill per
vedere se era tutto a posto.
“Mangerai questa mattina, fratello Branham”? “Non ancora, fratello
Baxter. Sto ancora digiunando”.
“Questo è il terzo giorno, che non mangi. Stai attento, non fare
questo digiuno per troppo tempo. Hai bisogno della forza fisica”.
245
“Ho anche bisogno della mia forza spirituale. Starò attento, ma mi
sento spinto a farlo. Come se qualcosa stesse arrivando e ho bisogno
di essere spiritualmente pronto”.
“D’accordo. Te lo chiederò nuovamente questa sera”. Mentre Baxter
si avviava alla porta, si voltò e disse: “A proposito, sai quelle due
ragazze per le quali hai pregato ieri pomeriggio in albergo? Sono
così eccitate, che stanno dicendo a tutti quelli che vedono che Gesù
ha liberato una ragazza dalla pazzia. Questa mattina presto lo
dicevano a tutti nell’atrio e poi le ho viste dirigersi giù nella strada,
fermando le persone, mentre camminavano. Non so quanto possa far
bene; nessuno qui le conosce, quindi nessuno sa se quella ragazza era
in quella condizione terribile o no”.
Bill ridacchiò. “Tuttavia, ciò è quello che mi piace vedere – persone
che testimoniano che Gesù le ha guarite”.
Più tardi, nel pomeriggio, il reverendo Baxter bussò di nuovo alla
porta di Bill. Questa volta sembrava angosciato. “Che cosa succede,
fratello Baxter”?
Il grande uomo crollò sulla sedia appoggiando in avanti le braccia
sulle ginocchia divaricate, tenendo il suo cappello tra le gambe.
“Fratello Branham, temo che abbiamo ancora un grosso problema.
Questo pomeriggio ho ricevuto diverse chiamate da parte di alcuni
dei pastori sponsorizzanti le tue riunioni. Evidentemente qualcuno ha
stampato un volantino che ti accusa. Chi l’ha fatto, ha distribuito
questi opuscoli in tutta la città, mettendoli sotto i tergicristalli del
parabrezza delle auto parcheggiate. Sembra che ne siano stati
distribuiti a migliaia”.
“Beh, questa non è la prima volta che vengo criticato pubblicamente.
Che cosa dice l’opuscolo”?
246
“Non l’ho letto, ma evidentemente dice che stai mettendo in scena un
grande spettacolo e che utilizzi trucchi mentali per ingannare il
pubblico e che i problemi che discerni nelle persone sono concordati.
Ti accusano di essere come Simone il mago nel libro degli Atti,
principalmente interessato al denaro e il peggio di questo è, che
l’opuscolo sostiene d’essere stampato da” ... (fece una pausa per un
effetto drammatico) dall’ F. B. I”. ( Federal Bureau of Investigation).
Bill fischiò. “Ora, questo è un nuovo colpo di scena”.
“Sì. E dice anche che stasera sulla piattaforma l’FBI ti esporrà quale
imbroglione. Fratello Branham, che cosa faremo”?
“Credo che dobbiamo solo andare avanti come sempre e lasciarlo
nelle mani del Signore. Egli si prese cura di noi, la sera scorsa, vero?
Egli si prenderà cura di noi anche stasera”.
Le larghe mani di Baxter strinsero il suo cappello. “Quando penso a
qualche individuo che ti accusa d’essere solo interessato al denaro
della gente – io ti vedo, quando quel texano ti diede un assegno di
25.000 $ e lo strappasti là, proprio di fronte a lui”.
“Ricordi, quando quel milionario mi ha inviato un assegno di
1.500.000 $? Io rifiutai di prenderlo. Ho avuto persone che mi
offrivano case in tutto il paese. Proprio di recente un tipo si è offerto
di comprarmi una nuova Cadillac. Ho sempre rifiutato quelle offerte.
Voglio la fiducia della gente, non i loro soldi”.
Questo suscitò la curiosità di Baxter. “Sono in grado di capire il tuo
rifiuto per le case e il denaro, ma perché rifiutare una Cadillac? So
cosa stai guidando, hai bisogno di una nuova macchina”.
“Non sono contro le automobili nuove, ma una Cadillac è troppo
costosa. Come potrei guidare attraverso l’Arkansas in una Cadillac –
247
e alcune povere madri in Arkansas, mangiano pane di mais e
pancetta per la prima colazione e con le loro mani doloranti per la
raccolta del cotone, vengono a mettere un dollaro guadagnato
duramente nell’offerta, ai miei meeting – ed io giro in una Cadillac?
No, signore! No, veramente! Non lo farò mai. Voglio essere come la
gente per la quale prego”.
“Ciò ha senso. Senti, io vado a piedi in centro a pranzo. Sei pronto a
rompere il tuo digiuno”?
“Sì, verrò con te”.
Come entrarono nella caffetteria, il reverendo Baxter avvicinandosi
gli sussurrò: “Ho notato alcuni dei nostri amici qui. Ci sono i
Wilbanks. Probabilmente avranno l’intenzione di venire qua e
parlare con te”.
“Spero di no. Sai che cosa succede, quando l’unzione è su di me –
Dio comincia a svelare le cose, e non voglio essere esaurito prima
che inizi la riunione".
I due uomini si sedettero e mangiarono il loro pranzo. Quando
finirono ed erano pronti per uscire, allo stesso tempo, il signore e la
signora Wilbanks si alzarono per pagare il conto. S’incontrarono alla
cassa. Il signor Wilbanks disse: “Fratello Branham, vorrei stringerle
la mano”.
Bill afferrò la mano tesa dell’uomo e cominciò a dire qualcosa,
quando Ern Baxter s’intromise e disse: “Guarda, fratello Wilbanks,
non dovresti parlare con lui adesso. Deve prepararsi per la riunione
di questa sera”. “Abbiamo capito”.
Come Bill ed Ern Baxter s’avviarono per la strada, Bill sentì una
voce interiore che gli diceva: “Torna indietro e vai in auto con i
248
Wilbanks”. Bill scosse la testa, pensando che fosse la sua
immaginazione. “Certo che è una bella sera, non è vero, fratello
Baxter”. “Sì, lo è.”
Bill sentì improvvisamente le gambe irrigidirsi. Cercò di fare un
passo, ma le gambe non si muovevano.
Baxter si voltò perplesso per guardarlo. “Che ti succede”? “Fratello
Baxter, dobbiamo tornare indietro e andare in auto con i Wilbanks”.
“Fratello Branham, non possiamo”. “E’ lo Spirito del Signore”.
“Allora, va bene”.
I Wilbanks erano felici di dare loro un passaggio. Dato che fecero il
viaggio in macchina arrivarono in albergo prima che se fossero
andati a piedi. Ern Baxter entrò nell’edificio ma Bill si fermò a metà
strada sulla scalinata. Sentì di nuovo quella voce che diceva: “Torna
indietro e parla con i Wilbanks”. Bill obbedì. “Fratello Wilbanks,
spero che non vi sia nulla di male con la vostra famiglia”.
“No, non c’è niente di male con noi”.
“Questo è strano. Qualcosa mi sta dicendo di stare qui e non so il
perché”.
Dopo aver parlato pochi minuti, Bill si girò incamminandosi verso
l’albergo, ma si fermò, quando vide una costosa auto venire nella sua
direzione. Egli riconobbe l’auto che apparteneva al signor Reece.
L’auto si fermò vicino al cordolo del marciapiede accanto ad una
grande palma, alla distanza di alcune macchine parcheggiate lungo la
strada da dove stava Bill. L’autista uscì, girò intorno alla macchina e
aprì la portiera del passeggero e aiutò il signor Reece ad uscire dalla
macchina Il signor Reece aveva l’aspetto malandato come l’ultima
volta che Bill lo vide in marzo a Carlsbad, New Messico. Ora Bill
249
aveva cognizione di ciò che si trattava. La c’era la palma che aveva
visto nella visione; c’era il suo amico vestito con un abito e cravatta
marrone. Tutto era in ordine.
Quando il signor Reece vide Bill, egli guardò immediatamente la
palma. Poi, senza una parola tra di loro, sollevò entrambe le braccia
in alto gridando: “Gloria a Dio! Sono guarito”! Saltando e agitando
le braccia gridava e ballava. Ora egli non assomigliava più a quel
debole vecchio uomo che aveva bisogno d’aiuto per uscire dalla sua
auto, come pochi minuti prima.
Sulla via del ritorno alla sua stanza, incontrò il reverendo Baxter
nell'atrio. "Fratello Branham, le due ragazze stanno preparandosi per
andarsene.Sono tutte sconvolte per qualcosa. È meglio che vai a
parlare con loro".
“Certo. Qual è il numero della loro stanza”?
Trovato il numero della stanza, Bill bussò. La ragazza che portò
l’amica da Lubbock aprì la porta. “Oh, fratello Branham”, disse,
scacciando indietro le lacrime, “Mi dispiace che ti abbiamo causato
tutti questi problemi”.
“Problemi? Perché, sorella, quali problemi mi avete causato”?
“Ti abbiamo messo contro l'FBI. Immagino che abbiamo
testimoniato troppo in giro per la città, oggi. Ora l’FBI ti
smaschererà sul palco”.
“Beh, se sto facendo qualcosa di sbagliato, allora devo essere
smascherato”.
“Ma non hai paura di andare lì stasera? L’FBI sarà là”.
250
“Paura? Certamente no. Perché dovrei aver paura, quando sto
facendo la cosa che Dio mi ha mandato qui a fare? Inoltre, ho avuto
agenti FBI nelle mie riunioni prima d’ora e molte volte sono stati
salvati, come il capitano Al Ferrar In Tacoma, Washington; forse
questo tizio farà lo stesso. In ogni caso, voi due scendete alla
riunione stasera e vedrete il Signore in azione. Egli è Colui che
combatterà la battaglia, non io”.
Tornato nella sua stanza, Bill s’inginocchiò al lato del letto e pregò,
“Padre Celeste, che cosa significa tutto questo”? Dopo pochi minuti,
una visione venne. allora Bill seppe...
DIETRO LE QUINTE, prima del servizio, Bill s'imbatté nel suo
manager che stava parlando con il custode. Ern Baxter stringeva uno
di quei volantini diffamatori nella sua mano.
“Reverendo Branham”, disse il custode. “Sono una vergogna le cose
che dicono su di te in questo volantino”. Baxter concordò: “Quando
penso che loro ti chiamano imbroglione – e mia figlia è guarita alla
riunione di ieri sera”.
Il custode disse: “Questa sera qualcuno mise questi opuscoli sui
finestrini d’ogni auto nel parcheggio. Ho assunto dieci ragazzi
messicani per toglierli”.
“Disgraziatamente ce n’erano a centinaia attaccati in giro per la città
oggi, “aggiunse Baxter. “Probabilmente lo hanno già letto tutti”.
“Baxter accartocciò il volantino con il suo pugno”. Odiosa
stupidaggine – la legge dovrebbe prendere il tizio che ha fatto
questo”.
“Giusto”, disse Bill. “Ricorda, ci sono leggi più elevate di quelle
della terra. Il Signore si prenderà cura di questo. Ricordati di cosa
251
disse Gesù: “Chiunque parli contro lo Spirito Santo, non sarà
perdonato né in questo mondo né in quello futuro”.
Il custode disse, “Nondimeno, se solo potessi parlare a quel tizio”–
“Non si preoccupi di lui”, disse Bill. “Dio gli parlerà a tempo
debito”.
Il pubblico cantava “Only Believe”. Bill uscì sul palco. Egli sapeva
ciò che passava per la mente delle persone, perciò andò diritto alla
questione. “Ho un piccolo volantino qui che sostiene che io sono
come Simone il mago nel libro degli Atti, nel senso che sono
interessato solo al denaro delle persone. Suppongo che la maggior
parte di voi abbia letto questo. Immagino che ce ne siano migliaia
diffusi in giro per la città oggi. Afferma anche che l’FBI mi
smaschererà stasera sulla piattaforma. Benissimo, sono pronto ad
essere smascherato. Ho anche mandato il mio manager nella parte
posteriore dell’edificio così non potrà interferire in alcun modo.
Così, tutti voi agenti dell’FBI potete ora presentarvi a
smascherarmi”.
Un silenzio nervoso bloccò il pubblico. Bill aspettò. Nessuno si
mosse. Bill disse: “Forse non sono ancora qui. Darò loro ancora un
po’ di tempo. C’è qualcuno che può venire e cantare un inno?” Dopo
che un uomo cantò un assolo, Bill ripeté, “Sto aspettando l’FBI.
Dove siete? Secondo questo volantino dovevate smascherarmi
stasera. Se ho fatto qualcosa di contrario alla Bibbia, o qualcosa
d’illegale alle leggi di questa nazione, voglio essere smascherato.
Dunque, veniamo ai fatti”.
Bill aspettava, scrutando la folla con gli occhi d’aquila. Prima, nella
sua camera d’albergo il Signore gli aveva mostrato chi erano i
colpevoli, ma non li aveva ancora notati tra il pubblico. Con la coda
252
dell’occhio catturò un movimento. Giratosi, Bill vide un’ombra
scura, come una nube con i bordi sfocati, alla deriva sopra le teste
delle persone. Guardò le facce sotto questa nube. No, nessuna di
quelle persone era nella visione. L’ombra si alzò, passando al
secondo piano fino a quando si fermò sopra due uomini seduti sulla
prima fila della balconata. Bill potè vedere chiaramente i loro volti.
Corrispondevano a quelli della visione.
“Amici, non ci sono agenti FBI qui. Che cosa ha che fare l’FBI con
la predicazione del Vangelo? No, l’FBI non è qui per smascherarmi,
ma ci sarà uno smascheramento. I due individui che hanno stampato
quest’opuscolo sono seduti sulla prima fila della balconata lassù, uno
è vestito in blu e l’altro accanto a lui in grigio. Loro non sono agenti
dell’FBI, ma predicatori fuorviati. Il Signore mi ha mostrato loro
due in una visione, questo pomeriggio”.
Ogni testa del pubblico si girò per dare uno sguardo. I due
ingannatori arrossirono e si abbassarono nelle loro sedie.
“Non abbassatevi, disse Bill nel microfono. “Ora avete la possibilità
di alzarvi e smascherarmi”. I due uomini si dimenavano, ma non
poterono sprofondare oltre. Bill passò al contrattacco. “Voi avete
affermato che sono Simone il mago, e solo interessato al denaro della
gente. Ebbene, perché non scendete qui sulla piattaforma per una
prova? Se io sono Simone il mago e voi due siete santi uomini di
Dio, allora Dio mi colpisca a morte, ma se io sono un uomo di Dio e
voi due siete nel torto, allora Dio colpisca voi a morte. Venite giù ora
e vediamo. “Gli uomini si alzarono e si affrettarono verso l’uscita.
“Vedo che stanno andando. Forse stanno scendendo qui. “Cantiamo
un inno, mentre attendiamo”.
Quando l’uditorio finì di cantare alcuni versi di un inno, fu evidente
che i due uomini non avevano alcuna intenzione di accettare la sfida
253
di Bill. “Sembra che i due abbiano lasciato l’edificio. Questo
dovrebbe sistemare tutto. Amici, sapete che non cerco il vostro
denaro. Se non fosse per le spese delle riunioni, non lascerei per
niente che il mio manager raccogliesse un’offerta. Ma dopo le spese
se rimane qualcosa, vanno per le missioni. Quanto a me, ho solo un
piccolo stipendio settimanale. Chiedetelo al mio manager; chiedetelo
a chi mi conosce bene. Così vedete, non voglio il vostro denaro;
voglio la vostra fiducia”.